Shigaraki + Pilia live sabato 21 agosto 2021 foto
Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 21/08/2021
8:30 pm - 11:45 pm

Categorie


Shigaraki + Pilia live Stargazing presso  il Cratere del Sirente al Lago meteoritico di Secinaro sabato 21 agosto 2021.

L’esperienza sinestetica del doppio concerto notturno di Shigaraki e Stefano Pilia nel Cratere del Sirente viene amplificata dall’osservazione astronomica in real time a cura di Ursa Maior che durante i concerti, con la tecnica del “live stacking”, proietterà immagini di galassie e ammassi stellari lontani da noi milioni di anni luce.
Il concerto godrà di una scenografia molto suggestiva, di notte, immersi nel Parco Naturale Regionale Sirente Velino, ai piedi del Sirente e sul lago meteoritico di Secinaro. Si invita il pubblico a portare una stuoia o un telo da utilizzare come seduta sul prato.
Shigaraki
Shigaraki è un contenitore artistico-musicale dove, partendo dalla sperimentazione in musica elettronica, si arriva a contrarre e decostruire la struttura della “forma canzone”. Le linee vocali poggiano sul terreno contorto ed accidentato di strutture ritmiche ed armoniche fortemente deformate, fino alla quasi completa assenza dell’una o dell’altra. Immerso in questo tessuto musicale, Shigaraki esplora la dimensione spirituale e morale dell’essere umano, proiettandone l’immagine in un ipotetico futuro ed in un ancor più ipotetico passato. Dietro il nome “Shigaraki” c’è Franz Cardone, bassista elettrico attivo principalmente con Sherpa, band italiana prodotta dalla tedesca Sulatron Records e ospite della ventesima edizione del RoadBurn festival, tenutasi a Tilburg (Olanda) nel 2019.
Stefano Pilia
Stefano Pilia è un chitarrista e compositore elettroacustico nato a Genova. Il suo lavoro prende corpo a partire dalla pratica esecutiva strumentale e attorno ai processi di registrazione e produzione. Attraverso l’indagine delle proprietà sinestetiche del suono, delle sue relazioni con lo spazio, il tempo e la memoria ha portato avanti una ricerca sempre tesa all’esperienza sonora come possibilità di indagine filosofica e creativa.
Oltre alla produzione solista, è tra i fondatori del gruppo 3/4HadBeenEliminated, sintesi tra improvvisazione, composizione elettroacustica e sensibilità avantrock. Suona con il quartetto psichedelico In Zaire, con David Grubbs e Andrea Belfi nel BGP trio, nel “Sogno del Marinaio” con il leggendario Mike Watt al basso e Paolo Mongardi alla batteria, in duo con la chitarrista Alessandra Novaga. Dal 2008 al 2016 è stato parte dei Massimo Volume, dal 2012 chitarrista della stella del Mali Rokia Traoré e dal 2015 è parte degli Afterhours. Ha pubblicato oltre 40 lavori discografici con numerose etichette italiane ed estere.
OSSERVAZIONE ASTRONOMICA
L’idea, nata e sviluppata insieme ad Andrea Tomassetti (Ursa Maior), astrofilo, fotografo ed astrofotografo, era quella di unire due esperienze indimenticabili e renderle accessibili in maniera condivisa: un concerto ai piedi del Monte Sirente nell’assenza quasi totale di inquinamento luminoso unita alla fase di osservazione, strumentale e non, della volta celeste. Grazie ad un telescopio professionale è possibile osservare il cielo estivo in tutte le sue declinazioni. Con i telescopi a nostra disposizione riusciremo ad ammirare dai più definiti crateri del nostro satellite a i satelliti giovani che Galileo scoprì e battezzò più di 400 anni fa, gli anelli di Saturno, le loro separazioni in cerchi concentrici e la sua gigante luna Titano. Grazie ad un misto di tecnologia ottica e digitale, riusciremo a mostrare anche oggetti non visibili con la semplice osservazione, infatti con la tecnica del “live stacking” proietteremo, tramite un telo ed un proiettore HD, immagini di galassie e ammassi stellari lontani da noi milioni di anni luce.
PROGRAMMA
ore 19:00 apertura porte
ore 20:30 doppio concerto e proiezione osservazione astronomica in live stacking
COME ARRIVARE
Cratere del Sirente / Lago meteoritico di Secinaro
Maps https://goo.gl/maps/xusjnDi8ZkapaUqX7
PARCHEGGIO
Chalet del Sirente / Secinaro
Maps https://goo.gl/maps/Lq5uhtSbJtxYmEZi7
Per raggiungere il luogo del concerto, dal parcheggio bisogna proseguire a piedi per 2,5 km seguendo le indicazioni fornite in loco e sui canali social ufficiali dell’organizzazione.
A breve ulteriori dettagli e indicazioni utili per arrivare al Cratere del Sirente in trekking partendo dal borgo di Rovere di Rocca di Mezzo (10km)
PREVENDITA BIGLIETTI PRESTO DISPONIBILE
Biglietto intero 25 euro + dp
Biglietto ridotto 15 euro per bambini da 10 anni a 18 anni
Ingresso gratuito per bambini sotto i 10 anni (il nominativo del bambino under 10 dovrà essere comunicato via email all’indirizzo paesaggisonori.abruzzo@gmail.com ed in fase di check biglietto verrà consegnato il biglietto gratuito nominativo)
IMPORTANTE
Abbigliamento comodo, felpa, kway e giacca impermeabile, una stuoia o telo per sedersi sul prato (non sono previste sedie). Ricordiamo di portare un sacchetto per i propri rifiuti e l’importanza per il rispetto dell’ambiente e di tutte le disposizioni anti-covid previste per lo spettacolo dal vivo.
Nell’area concerto non sono presenti chioschi food-beverage.
In caso di maltempo l’evento può tenersi ugualmente ma posticipando o anticipando l’orario di inizio in base all’andamento meteo (verifica gli aggiornamenti sui canali social Paesaggi Sonori). In caso di annullamento dell’evento il biglietto non è rimborsabile e sarà emesso un voucher utilizzabile per lo stesso evento riprogrammato o per qualsiasi altro evento della stagione Paesaggi Sonori 2022.
Evento organizzato da Paesaggi Sonori, in collaborazione con Ursa Maior, Parco Naturale Regionale Sirente Velino, Comune di Secinaro.
Grafica di Lavinia Pedone
Foto tratta dalla pagina facebook di Paesaggi Sonori

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana