giornata internazionale delle persone con disabilità foto

Giornata internazionale delle persone con disabilità

3 dicembre: giornata internazionale delle persone con disabilità.

L’Assessore della Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, delegato alle Politiche Sociali, in occasione della odierna giornata internazionale delle persone con disabilità, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

3 dicembre: giornata internazionale delle persone con disabilità – le dichiarazioni dell’Assessore della Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale

 “Oggi è la giornata internazionale delle persone con disabilità. Una giornata che quest’anno assume una particolare valenza: sono le persone più fragili a pagare il prezzo più alto dell’emergenza. Sensibilizzare su questo tema è di fondamentale importanza ma le nostre azioni lo sono ancora di più. I nostri comportamenti, il nostro aiuto e le buone pratiche che mettiamo in campo possono infatti rendere più semplice la vita di chi è in difficoltà. Tutti dobbiamo infatti impegnarci per garantire l’accessibilità dei servizi, in prima linea quelli essenziali come l’assistenza sanitaria, l’istruzione e il lavoro. Un dovere morale che ci vede impegnati, sia come amministratori sia come cittadini, eliminando tutti gli ostacoli che le persone con disabilità affrontano quotidianamente”.

I finanziamenti della Regione Abruzzo

Prendiamo atto anche dei diversi finanziamenti e delle disposizioni che la Regione Abruzzo ha emanato per essere sempre vicino al mondo dei “diversamente abili”.

Il 3 dicembre 2020 si celebra la Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità.

Una ricorrenza voluta fermamente ed istituita nel 1992 dall’ONU per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità e combattere ogni forma di discriminazione.

Gli Stati membri dell’organizzazione internazionale ne hanno recepito il significato ed i problemi.

Si può dire che oggi è la festa della persona “diversamente abile”, per adoperare un termine tecnico più appropriato alle condizioni di chi soffre e vive questa propria condizione, spesso di sofferenza, nella società.

La Giornata internazionale delle persone con disabilità

La Giornata internazionale delle persone con disabilità è stata proclamata nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili.

Lungo e difficoltoso il cammino per la conquista dei propri diritti e per l’affermazione della propria presenza come forza viva ed operante all’interno della società.

Tanti i dibattiti e le Istituzioni pubbliche e private  che hanno affrontato i numerosi problemi del disabile:

Le barriere architettoniche, i bagni, la riserva dei posti macchina, l’ingresso nel mondo del lavoro, l’inserimento nella  scuola in maniera paritetica e con l’appoggio di personale specializzato , l’ambiente  famigliare, la costituzione di  associazioni e comunità in grado di dare aiuto a chi ne ha bisogno.

I diritti in Italia

Bisogna riconoscere che sono stati fatti passi da gigante in Italia per il riconoscimento dei giusti diritti di questa categoria di persone.

Oggi si afferma il diritto ed il principio di uguaglianza, la necessità di partecipazione a tutta la vita sociale, economica e culturale della persona “diversamente abile”. 

Molti di loro possono partecipare con le proprie funzionalità, debitamente valorizzate anche con idonei supporti tecnici ed umani a tutti gli aspetti della vita sociale.

Questo giorno non deve essere una mera retorica: oggi più che mai bisogna porre l’attenzione ai tanti problemi dei disabili e, in particolare quelli riferiti all’accessibilità:

  • Al superamento di dislivelli (a volte un gradino lungo un percorso diventa insuperabile);
  • Alla mormale fruizione di spazi nelle diverse unità immobiliari, qualunque sia la sua destinazione d’uso;
  • Normale fruizione di spazi urbani, parchi ed aree archeologiche e culturali in genere (biblioteche, musei, spazi espositivi e centri della cultura in genere).

Idonee iniziative devono tendere alla valorizzazione delle potenzialità manuali ed intellettuali dei diversamente abili, attraverso appositi laboratori con l’assistenza di personale specializzato.

L’accessibilità

L’accessibilità deve essere intesa non solo come elemento culturale, ma anche come accesso materiale in condizioni di sicurezza da soli, accompagnati o su appositi mezzi meccanici, per persone che presentano ridotta capacità visiva, sensoriale e/o motoria.

Abruzzo Oggi intende lanciare il proprio appello alle Istituzioni, affinchè proseguano nella lotta alla disabilità, dando atto alle disposizioni ed ai finanziamenti esistenti per la risoluzione dei tanti problemi, dei quali quelli sopra elencati sono soltanto una parte.

La Regione Abruzzo, Le Province ed i Comuni Abruzzesi e le tante Associazioni esistenti in questo settore  stanno ben assolvendo ai propri compiti: la strada è tracciata, percorriamola insieme per ridurre il disagio della disabilità.

 

Foto tratta dal sito dell’evento

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana