Pescara celebra il Giorno della Memoria foto

Pescara celebra il Giorno della Memoria

Pescara celebra il Giorno della Memoria.

Mai più Shoah, mai più Auschwitz, mai più campi di sterminio.

E’ questo il messaggio a livello internazionale che parte da Pescara nel “Giorno della Memoria”.

Pescara celebra il giorno della memoria

Il Sindaco di Pescara Carlo Masci ha esordito nella presentazione della manifestazione per celebrare il Giorno della Memoria.

“Un percorso da proseguire lungo gli itinerari della memoria storica e sui grandi temi del presente per legare ancor di più Pescara alla cultura ebraica e a Israele.

La scorsa edizione è stata definita «epocale» e «la più significativa in Italia» da parte di Lisa Billig, dell’American Jewish Committee.

Pescara è l’unica città in Abruzzo e tra le prime in Italia ad aderire alla Giornata europea della cultura ebraica”. Nel prosieguo ha aggiunto: “Per questo e ancora una volta abbiamo inteso dare una dimensione internazionale alla nostra iniziativa, per riflettere sul senso della vita e della Storia, andando anche oltre l’omaggio alle vittime della Shoah”.

Le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Comunale Marcello Antonelli

Il Presidente del Consiglio Comunale Marcello Antonelli ha invitato a riflettere sui “valori essenziali alla base di questa data-simbolo che segna la liberazione del lager di Auschwitz, su cui non ci si può e non ci si deve dividere. Spiace che le limitazioni della pandemia abbiano impedito la partecipazione diretta degli studenti, che invitiamo però a seguire i lavori in diretta streaming sul sito Youtube del Comune. È essenziale, per i ragazzi, intraprendere questo percorso di crescita civile”.

Pescara, una città che ha vissuto tutte le pagine storiche più dolenti dell’ultima guerra mondiale

Pescara, una città che ha vissuto tutte le pagine storiche più dolenti dell’ultima guerra mondiale. Tutto ciò in ogni suo aspetto, compresa la persecuzione e la caccia agli ebrei.

Ricordare per non dimenticare, non è una frase di luogo comune. E’ un messaggio che parte da Pescara e si trasmette, oggi, a livello internazionale, come una testimonianza di Pace.

Il progetto “Educals” 

Il progetto presentato si chiama “Educals” e l’Avvocato Federico Gentilini suo artefice ne ha illustrato il programma e le sue particolarità. Ne ha sottolineato inoltre gli scopi: “dialogo sulle nostre radici per la visione di noi stessi. Non a caso non ci fermiamo al solo aspetto storico-rievocativo, ma apriamo a un approfondimento su due grandi tematiche che non mancheranno di suscitare interesse, come lo sport e l’ambiente”.

L’evento e i partecipanti

L’evento si intitola “Il monito della storia  e i percorsi del dialogo” e potrà essere seguito Mercoledì 27 gennaio dalle ore 09.30 alle ore 13.00 in diretta streaming sul sito youtube del Comune di Pescara.

E’ garantita la partecipazione di:

  • Carlo Masci, Sindaco di Pescara;
  • Marcello Antonelli, Presidente del Consiglio comunale;
  • Marco Marsilio, Presidente della Regione Abruzzo;
  • Milena Santerini, Coordinatrice nazionale  per la lotta contro l’antisemitismo, Ordinaria di Pedagogia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, membro del Consiglio Didattico Nazionale del Museo della Shoah di Roma e del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea;
  • Tommaso Valentinetti, Vescovo di Pescara;
  • Lisa Palmieri Billig, (AJC) rappresentante in Italia e di collegamento con la Santa Sede di AJC – American Jewish Committee, già presidente per oltre 25 anni della Sezione Europea della Conferenza Mondiale delle Religioni per la Pace, co-fondatrice della Sezione italiana di cui è presidente onorario; co-fondatrice e presidente onorario dell’Associazione Amicizia Ebraico-Cristiana di Roma;
  • Adam Smulevich (UCEI), editorialista per “Pagine Ebraiche” (UCEI);
  • Renato Mariotti, Associazione International Football Museum di Loreto Aprutino;
  • Luigi De Salvia, presidente Religions for Peace Italia Onlus;
  • Marco Cassuto Morselli, presidente della Federazione Amicizie Ebraico Cristiane in Italia, già docente di filosofia ebraica e storia dell’ebraismo presso il Corso di Laurea in Studi Ebraici del Collegio Rabbinico Italiano;
  • Amy K. Rosenthal, giornalista e storica del Queen’s Mary College di Londra e Guarini Institute for Public Affairs della John Cabot University di Roma.

Coordina gli interventi e modera i lavori: Federico Gentilini, Educals – Educational Agreements for Landscapes’ Sons. 



Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana