Litfiba Teramo 28 Agosto 2022 Ultimo Girone tour

Litfiba a Teramo con Ultimo Girone tour: il concerto

Litfiba a Teramo con la tappa di “Ultimo Girone tour”: il concerto del 28 Agosto 2022, la scaletta, le foto

I Litfiba infiammano Piazza Martiri a Teramo: 5000 persone presenti per l’Ultimo Girone tour.

E’ impossibile negarlo: i Litfiba incarnano il Rock italiano. Nessuna band di successo ha saputo infatti resistere oltre quarant’anni, attraversando i vari periodi e le mode del momento.

Della formazione originale attualmente sono rimasti solo il chitarrista Ghigo Renzulli (l’unico presente in ogni lineup) e il cantante Piero Pelù. Con loro sul palco anche Fabrizio Simoncioni alle tastiere, Luca Martelli alla batteria e Dado Neri al basso.

 

Ultimo Girone tour – 28 Agosto 2022

Il concerto inizia con l’energica “Ritmo 2#”, seguita a ruota da “Proibito” e tre grandi classici della band, “Tex ‘90”, “La Preda” ed “Eroi nel Vento”.

Pelù prende parola e racconta di quando suo padre voleva che si sposasse e mettesse su famiglia. Per lui però lavorare vuol dire andare in tour con la sua band (che indica) e mette subito in chiaro che la sua famiglia è il pubblico presente (che indica nuovamente). La giusta introduzione per “Apapaia” dal terzo full lenght del gruppo, “17 Re”.

Segue “una canzone per noi importantissima, scritta anni fa che parla dell’acqua”; cioè “Woda Woda” (da “El Diablo”), che conclude sottolineando come essa sia un bene pubblico.

Prima di “Istanbul” invece dice: “la prossima è una canzone molto emozionante per noi sin dalla prima volta che la suonammo nella cantina di Via de’ Bardi. Noi la vogliamo dedicare al popolo curdo. Loro ci hanno liberato dall’Isis e se non abbiamo mai avuto attentati in Italia è merito loro”. Da segnalare un breve inserto di “Yassassin” di David Bowie e le ultime parole pronunciate prima di “Vivere il mio Tempo”, “Kurdistan libero!”.

Pelù sottolinea come “siamo in un’epoca in cui niente è ciò che appare” e la band comincia a suonare in sottofondo “Fata Morgana”, estratta da “Terremoto”. Ottimamente arrangiata anche “Bambino”,  dedicata al “bambino che c’è in tutti noi”.

 

Litfiba a Teramo con Ultimo Girone tour: le ultime canzoni del concerto

L’emozione sale a mille quando Piero Pelù ricorda che “abbiamo incontrato migliaia di persone fantastiche; alcune di loro purtroppo non sono più con noi fisicamente, però proprio ad alcune di loro vogliamo dedicare la prossima canzone. Tra loro Erriquez della Bandabardò, il tremendissimo percussionista colombiano Candelo Cabezas oltre che naturalmente l’immancabile Ringo De Palma”. Parte così “Il Volo”, il brano più “sentito” di tutta la serata. Perché in fondo… “sono sempre fra noi nella forma più mentale e spirituale…”. Il pubblico capisce subito che è in arrivo “Spirito”seguita da “Regina di Cuori”, momento dedicato alle donne presenti. Qualcuna ha persino gettato il proprio reggiseno sul palco, su invito allo “scapezzolamento” da parte di Pelù. Quest’ultimo rimarca anche come la “Firenze degli anni ’80 era una capitale della cultura underground” prima di “Paname” che include anche degli assolo di batteria, basso e chitarra e che viene conclusa con un indimenticabile “a Teramo… blasé”.

Il concerto prosegue con “Lacio Drom” introdotta così: “questo è l’ultimo girone, che le nostre strade siano le migliori possibili per il futuro e questo è quello che auguriamo anche a voi. Le migliori strade, con le migliori compagnie, con le migliori macchine (elettriche o ibride chi se ne importa!), o anche a piedi o in bicicletta, anzi meglio ancora con la bicicletta!. Ok? E quindi… Buon viaggio a tutti… Lacio Drom!”.

 

Litfiba a Teramo con Ultimo Girone tour: El Diablo e i bis

“El Diablo” chiude il concerto prima del bis affidato a “Lulù e Marlene”perché “la pace è l’unica vittoria!”, a “Dimmi il nome” (prima del quale Pelù ricorda quanto sia importante denunciare la mafia) ma soprattutto a “Lo spettacolo” e a “Cangaceiro”.

 


Teramo per una sera si è trasformata nella capitale del Rock italiano e questa probabilmente è da considerare anche l’ultima apparizione dei Litfiba in Abruzzo. L’Ultimo Girone, il tour di addio della Band, sta infatti giungendo alla fine; nessuno potrà mai ricoprire il ruolo dei Litfiba, che poco più di quarant’anni fa cambiarono le sonorità della musica nostrana.


 

Le interviste dopo il concerto dei Litfiba a Teramo: il Sindaco D’Alberto e l’Assessore Filipponi

A fine concerto abbiamo avuto modo di avvicinare l’Assessore Antonio Filipponi ed anche il Sindaco Gianguido D’Alberto che ci hanno rilasciato una breve dichiarazione.

 

Assessore Antonio Filipponi

Assessore Antonio Filipponi:L’evento è andato bene come pensavamo. La sicurezza ha funzionato a dovere. Aspettavamo questo concerto da tanto tempo. Piazza Martiri d’estate non era mai stata così gremita. Forse è l’evento con cui diamo la vera vocazione estiva della città, per il quale abbiamo lavorato per tre anni con Teramo Natura Indomita. Siamo felicissimi perché oggi avevamo persone provenienti da tutta Italia, dalla Francia e da alcuni paesi europei. In qualche modo li abbiamo quindi accompagnati a Teramo, il concerto è stato emozionante, uno dei più particolari di quest’anno perché è l’ultimo tour dei Litfiba. Siamo felici quindi di aver avviato un percorso che ormai si è strutturato con Teramo Natura indomita che ha finalmente dato (lo possiamo dire tranquillamente) una vocazione estiva alla città. Una vocazione che prima Teramo non aveva”.

 

Sindaco Gianguido D’Alberto

Sindaco Gianguido D’Alberto: “E’ stata una serata straordinaria. Direi l’evento più importante non solo della città per quest’estate ma dell’intera Provincia. Un concerto come quello di questa sera dei Litfiba non si vedeva nella nostra città da tantissimi anni ed è stata quindi l’occasione per un segno di ripartenza e di rinascita di una città capoluogo di provincia che negli ultimi 3-4 anni sta dando davvero un cambio di passo anche grazie a questi eventi. E poi rivivere la carriera dei Litfiba con Piero Pelù e Ghigo Renzulli in condizioni straordinarie è stato motivo di ulteriore orgoglio e gioia. Vedere questa piazza piena è stato davvero emozionante. Una serata meravigliosa che Teramo attendeva da tanto tempo e che è stata l’occasione per accogliere tantissimi fan da tutta Italia. Teramo è stata al centro di un evento straordinario grazie ai Litfiba”.   

 

 

L’album delle foto sulla pagina FB AbruzzoOggi.it – Foto di Paolo Di Sante © Tutti i diritti riservati

Consulta il nostro Calendario Eventi

Segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Torna alla Homepage AbruzzoOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA


AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button