Barbiere di Manoppello festeggia 71 anni di attività foto

Barbiere di Manoppello festeggia 71 anni di attività

Barbiere di Manoppello festeggia 71 anni di attività.

Il “Barbiere di Manoppello” festeggia la sua lunga attività professionale.

Quando si parla di Adelmo Di Pentima, i conoscenti un tempo dicevano “il Barbiere di Manoppello”. Già, perché un tempo i moderni acconciatori, o parrucchieri per uomo,  erano chiamati così.

Il loro locale di lavoro era “la bottega” frequentata rigorosamente soltanto da uomini, con orari rigidamente riservati ai ragazzi.

La “bottega del barbiere”  era anche un centro culturale per tutti i paesi, dove si parlava di tutto e di più, e dove vigeva un regolamento fatto di educazione e di rispetto.

Quando si arrivava a fine anno, il titolare dell’attività, regalava ai propri clienti i famosi “calendari profumati”.

Per imparare il mestiere, si iniziava come “ragazzo di bottega”, in tempi remoti le famiglie pagavano “il maestro” che insegnava l’arte all’allievo.

Il ragazzo aveva una sedia in un angolo ed era sempre vigile e pronto a passare la scopa e tenere ben pulito l’intero locale.

Barbiere di Manoppello festeggia 71 anni di attività – i dettagli

E Adelmo Di Pentima ha vissuto tutta l’evoluzione di questa  attività lavorativa.

Da allora e fino a quando le leggi hanno assegnato all’attività artigianale questa categoria di lavoratori.

Infatti, ripercorrere la sua vita significa riscrivere un pezzo di storia anche economica non solo di Manoppello, ma dell’intera Italia.

Si possono ripercorrere i dispiaceri, i successi, la trasformazione e l’evoluzione del mestiere.

71 anni…

Sono passati ben 71 anni da quando Adelmo varcò, per la prima volta e timidamente, la soglia della bottega del suo maestro, in Scafa, dal quale imparò il mestiere di barbiere.

Infatti aveva appena tredici anni quando i genitori decisero di trasformarlo in “barbiere”. Un vero e proprio artigiano delle forbici e del rasoio affilato alla coramella (cinghia di cuoio).

Gentilezza, garbo, discrezione, rispetto del cliente, dal bambino, all’anziano o al malato, queste sono state le sue doti che lo hanno caratterizzato durante la sua lunga attività professionale.

La storia

Adelmo è nato ad Alanno il 28 agosto 1937 e ormai è considerato cittadino di Manoppello dove vive e lavora da tanti anni.

Anche lui non sfuggì al richiamo e al miraggio di fare fortuna al Nord, nel milanese.  Lì lavorò da operaio e da guardia giurata, senza mai abbandonare la sua passione di barbiere nel tempo libero.

Alla fine la nostalgia ed il richiamo per la Val Pescara ha il sopravvento su tutti i suoi sentimenti. Decide infatti di tornare nella nostra zona e ricominciò a svolgere la sua attività di barbiere, aprendo anche la sua bottega in Manoppello dal 17 marzo 1969 a tutt’oggi.

Tante le sue soddisfazioni professionali, accresciute dalla conoscenza di nuove tecniche, con corsi professionali.

Definito da tutti come “un signore, il barbiere con la cravatta” che non  abbandona mai, nemmeno quando indossa il camice.

Ha voluto trasmettere le sue esperienze professionali ai giovani che numerosi accorsero quando ha aperto la “Scuola Artistica Acconciatori Maschili (SAAMI), dopo aver ricevuto il diploma di “Maestro d’Arte Insegnante ad Honorem”.

Fra i tanti riconoscimenti, quello conferitogli della Camera di Commercio di Pescara il “Diploma di Benemerenza con medaglia d’oro per 33 anni di ininterrotta attività come barbiere”.

Dal 1973 esercita ininterrottamente  la sua attività di acconciatore in Manoppello Scalo via D’Annunzio.

Oggi

Oggi ha quasi 84 anni, ha dovuto interrompere la sua attività nei periodi previsti dalla legge per la lotta al coronavirus. Ciò non ha scalfito però la sua attività. Si è adeguato ai tempi ed alle leggi vigenti.

Le dichiarazioni del Sindaco di Manoppello, Giorgio De Luca

L’affetto e la stima che circonda Adelmo Di Pentima, da parte di tutti i manoppellesi gli  è dimostrata dal Sindaco di Manoppello, Giorgio De Luca, che ha dichiarato:

 “Proprio oggi, come previsto dalla Legge 194/1986, ho scritto a sua eccellenza Giancarlo Di Vincenzo, Prefetto di Pescara, chiedendo di valutare l’avvio dell’istruttoria per il conferimento della prestigiosa onorificenza al nostro Adelmo, barbiere storico, amato ed apprezzato dai manoppellesi, e non solo, che ha all’attivo 56 anni di attività professionale in proprio nel Comune di Manoppello. Una persona che, a mio umile avviso, interpreta per storia personale e imprenditoriale i valori e i principi cui si ispira l’importante decorazione”.

Abruzzo Oggi augura a Adelmo Di Pentima ogni bene, tanta salute, altrettanti successi professionali e nella vita e soprattutto che possa trasmettere tutto il suo bagaglio di esperienza di vita e professionale ai giovani: quest’ultimo non è un augurio bensì  una certezza! 

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana