Ennio Balducci giornalista pescarese muore a 58 anni

Ennio Balducci giornalista pescarese muore a 58 anni

Il giornalismo abruzzese si stringe nel dolore ed esprime il suo cordoglio per la perdita di Ennio Balducci, giornalista pescarese che muore a soli 58 anni

Oggi è un giorno di lutto per il mondo dell’informazione abruzzese, infatti il giornalista e cineoperatore pescarese Ennio Balducci muore a 58 anni, compiuti lo scorso 2 maggio; dopo un trentennio di attività nei servizi televisivi lascia un grande vuoto nel settore, chi lo ha conosciuto lo ricorda con stima ed anche affetto.

Con professionalità e passione, telecamera in spalla, ha dato un grande contributo alla diffusione di notizie di cronaca nonché eventi; impegnato come professionista e collaboratore diretto della Rai ha saputo affermarsi e farsi apprezzare dai colleghi.

Morte di Ennio Balducci: 2 anni di lotta

Il tumore al pancreas non gli ha lasciato scampo, ma Ennio ha lottato con tutte le sue forze per un periodo di oltre due anni; nonostante la malattia e le terapie ha onorato fino in fondo, senza mai risparmiarsi, il suo lavoro. Ennio si spegne oggi, 14 agosto, nella sua abitazione di Pescara, lasciando un vuoto incolmabile nella vita della moglie ed anche dei due figli.

Funerali di Ennio Balducci

Apprendiamo che i funerali saranno celebrati dopodomani, domenica 16 agosto, alle ore 11 e 30, nella chiesa del Cuore Immacolato di Maria in via Vespucci a Pescara.

Manifestazioni di affetto da tutto il mondo dell’informazione e non solo

Ennio Balducci era iscritto all’albo dell’ordine dei giornalisti d’Abruzzo, nella categoria Pubblicista, dal 13 settembre del 1992. Per molti anni ha lavorato per la nota emittente televisiva Telemare; poi la decisione di mettersi in proprio creando in società la Video4 e di lavorare come service per Rai Abruzzo. Ricordiamo la sua firma come direttore della fotografia, nel 2018, per il film “Humanism! A new comedy”. I colleghi e gli amici lo ricordano come persona disponibile, rispettosa, precisa ed anche tenace, per il coraggio dimostrato nell’effettuare servizi in situazioni di rischio.

Comunicato Tg3

 “La Rai Abruzzo perde un amico e un collaboratore di raro valore”

Delfino Pescara 1936

“La Delfino Pescara 1936 si stringe al dolore della famiglia Balducci per la prematura scomparsa di Ennio, tecnico e giornalista Rai particolarmente apprezzato da tutto il mondo dell’informazione con alle spalle oltre 30 anni di lavoro.

Particolarmente sentito è il saluto dell’area comunicazione della Pescara Calcio che con Ennio e la sua telecamera ha condiviso molti momenti legati alla storia del Delfino e che difficilmente dimenticheremo per la professionalità e l’amicizia mostrata.

Ciao Ennio”.

 

Ennio Balducci era anche un appassionato di rugby e basket.

 

Sei sempre stato un simbolo di dedizione ed umanità, CIAO ENNIO. (DI SANTE Paolo)

 

AbruzzoOggi.it partecipa al dolore della moglie Gabriella, dei figli Guglielmo e Maria Luisa, del cognato Elio Ferzetti e della famiglia tutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana