Giovanni Legnini il tampone è risultato positivo foto

Giovanni Legnini: il tampone è risultato positivo

Giovanni Legnini: il tampone è risultato positivo  

Sta rimbalzando infatti in tutto l’Abruzzo (e non solo) la notizia diffusa su facebook che l’ex Senatore Giovanni Legnini (Commissario Straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nelle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessate dagli eventi sismici) risulta positivo asintomatico al covid-19.

Giovanni Legnini: il tampone è risultato positivo  – i dettagli

Questo comporterà l’osservanza delle norme antivirus in materia e, in particolare,  la relativa quarantena.

Tutti gli abruzzesi, di qualunque colore politico di appartenenza, hanno inoltre accolto la notizia dimostrando dispiacere ed augurando al Senatore Legnini una rapida guarigione.

Viva preoccupazione ha infatti suscitato in relazione alla sua attuale carica di Commissario Straordinario per la Ricostruzione delle nostre zone terremotate.

Infatti, dall’inizio dello svolgimento di quest’ultimo incarico , aveva dato una vera e propria accelerata all’esecuzione degli interventi in corso e programmati a favore delle popolazioni e dei Comuni gravemente danneggiati dai  recenti terremoti.

Un’azione continua e  costante

La sua è un’azione continua e  costante, impegnata soprattutto nell’adozione  di nuove normative che favoriscono il  superamento di pastoie burocratiche che impedivano  la rapida esecuzione di tanti lavori privati e pubblici, oltre le iniziative sociali nelle zone colpite dai sisma.

Le innovative  disposizioni sono frutto di una grande esperienza legale, politica e  amministrativa  che gli derivano dall’essere avvocato e dai numerosi incarichi professionali e politici che ha ricoperto nella sua vita, pubblica e privata.

Tutti gli auguriamo una rapida guarigione e che possa seguitare ad esercitare sempre e continuativamente le funzioni di alta responsabilità a cui oggi è chiamato.

Forza Giovanni, questa è una Tua nuova battaglia! Vincerai anche questa!

La vita e le cariche ricoperte

Ripercorriamo rapidamente e molto sinteticamente la sua vita e le cariche ricoperte.

Gli chiediamo scusa per non poterle citare tutte: sono tante e troppe per lo spazio di cui disponiamo.

Nato a Roccamontepiano, Giovanni Legnini è sposato con Annarita Di Nizio e padre di due figli.

Ha esercitato la professione da Avvocato di Cassazione, dopo la sua laurea, fino al 2013, attività che ha dovuto interrompere per incompatibilità ististuzionale con i nuovi incarichi a cui era stato chiamato.

La carriera politica

La sua carriera politica inizia come  Sindaco del Comune di Roccamontepiano e poi Presidente del Consiglio Comunale di Chieti dal 2004 al 2007.

Dal 26 luglio 2004 è stato eletto Senatore nella XIV Legislatura, a cui sono seguite la XV e XVI legislatura. Durante questo periodo  ha ricoperto tanti incarichi  e uffici.

Gli organismi di cui ha fatto parte

Infatti  ha fatto parte come componente dei seguenti organismi:

    • Gruppo Partito Democratico  dal 6 maggio 2008 al 14 marzo 2013;
    • Giunta provvisoria per la verifica dei poteri dal 29 aprile 2008 al 29 aprile 2008;
    • Giunta delle elezioni e delle immunita’ parlamentari dal 21 maggio 2008 al 14 marzo 2013;
    • 5ª Commissione permanente (Bilancio):dal 22 maggio 2008 al 14 marzo 2013;
    • Commissione speciale per l’esame di disegni di legge di conversione di decreti-legge: dall’8 maggio 2008 al 22 maggio 2008;
    • Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa:dal 21 maggio 2008 al 14 marzo 2013;
    • Parlamentare  della Commissione per la vigilanza sulla cassa depositi e prestiti dal 23 aprile 2009 al 14 marzo 2013;
    • Consiglio di garanzia: dal 20 giugno 2008 al 14 marzo 2013

L’attività di senatore

Intensa la sua attività di senatore, come primo firmatario o cofirmatario  di tantissimi  Decreti Legge, relatore di altrettanti numerosi decreti legge. Tante le sue proposte di legge.

La XVII Legislatura lo vede eletto alla Camera dei Deputati.

Iscritto al gruppo parlamentare del Partito Democratico dal 19 marzo 2013  al 26 settembre 2014.

Dal 2008 al 2013 ha svolto il ruolo di Segretario d’Aula del Gruppo Pd del Senato.

Gli organi parlamentari

Componente dei seguenti organi parlamentari:

  • Commissione speciale per l’esame di atti del Governo dal 26 marzo 2013  al 7 maggio 2013;
  • II Commissione (giustizia) dall’11 luglio 2014  al 26 settembre 2014
  • IX Commissione (trasporti, poste e telecomunicazioni) dal 14 marzo 2014  all’11 luglio 2014
  • XIV Commissione (politiche dell’unione europea) dal 7 maggio 2013  al 14 marzo 2014;
  • Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal 2014 al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Altre cariche

Da Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio nel Governo Letta ha trattato l’Attuazione del programma di Governo, di editoria, informazione e comunicazione istituzionale.
Da Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze nel Governo Renzi ha esercitato, tra i molti incarichi, le deleghe alla ricostruzione ed allo sviluppo della città de L’Aquila e dei territori abruzzesi colpiti dal sisma del 2009.
Eletto Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura (20 voti a favore, tre schede bianche, una nulla ed una dispersa), carica che ha mantenuto fino al settembre del 2018.
Dopo l’appello di tanti sindaci e amministratori locali dell’Abruzzo ha avuto la candidatura a Presidente della Regione per le elezioni del 10 febbraio 2019, perdendo contro l’attuale Presidente Marsilio.

Attualmente Giovanni Legnini  riveste la carica di Commissario Straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nelle Regioni Abruzzo, Lazio, March e Umbria, danneggiate dagli eventi tellurici.

Nominato  a quest’ultima carica dal 24 agosto 2016.

Di nuovo auguri Giovanni, per una Tua pronta e immediata guarigione!

 

Foto tratta dalla pagina facebook Giovanni Legnini

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana