Intervista al comico e attore Uccio De Santis

Intervista al comico e attore Uccio De Santis

Intervista al comico e attore Uccio De Santis che terrà uno spettacolo dal nome “…Non so che fare prima” sabato 6 aprile 2024 presso il Teatro Circus a Pescara.

I biglietti per la data pescarese sono disponibili presso tutti i punti vendita Ciaotickets e online qui.

Abbiamo parlato con lui della sua carriera, dello spettacolo che potrete vedere a Pescara e dei suoi progetti futuri.

Intervista al comico e attore Uccio De Santis

Com’è iniziata la sua carriera artistica?

Ero piccolino e tra una parrocchia e l’altra, tra un villaggio e l’altro ho iniziato a fare quello che mi piaceva, cioè gli spettacoli, l’intrattenimento del pubblico. In seguito ho alternato lo studio (però sempre con la passione dello spettacolo) mentre facevo il mago Uccinì. Andavo in giro a fare il fachiro, addirittura rompevo le bottiglie di vetro e mi stendevo sui cocci pur di esibirmi. Mi piaceva tanto. La cosa più bella di questa passione è che poi è diventata la mia professione.

Perché ha scelto la verve comica?

Non è che si scelgono queste cose. Vengono in maniera spontanea. Non puoi dire voglio fare il comico dall’oggi al domani. Lo fai e ti accorgi che la gente sorride perché fai determinate cose in maniera spontanea e da cosa nasce cosa. Ho sempre detto che non mi devo mai sforzare di far ridere. lo continuerò a fare questo mestiere fino a quando la gente ride involontariamente.

Che tipo di spettacolo proporrà a Pescara?

Lo spettacolo che abbiamo allestito e che stiamo portando in giro quest’anno è nuovo. Il titolo è “Non so che fare prima” vi partecipano anche Umberto Sardella, Antonella Genga e Giacinto Lucariello. Alterniamo siparetti comici con i carabinieri, con i medici, con la famiglia. C’è un momento veramente teatrale nel quale facciamo vedere cosa succede nel rapporto di coppia nei primi cinque anni di matrimonio e come  dopo dieci / quindici anni esso cambia. Questo è un momento veramente teatrale, senza ovviamente dimenticare anche il coinvolgimento del pubblico che è il fiore all’occhiello dei miei spettacoli.

Ci sarà quindi un’interazione con il pubblico in sala?

Sì, quella non deve mai mancare, con un gioco anche nuovo. Mi dà l’opportunità appunto di conoscere il mio pubblico e di improvvisare soprattutto perché non sai mai chi ti capita di fronte. Chiami un soggetto e con lui inizi a dialogare e da cosa nasce cosa.

Come nasce invece la collaborazione con Antonella Genga, Umberto Sardella e Giacinto Lucariello?

E’ nata 23 anni fa, quando abbiamo iniziato a fare Mudù e avevo bisogno di inserire nel cast degli attori. Ho iniziato con loro ma anche con tanti altri che ancora sono con me in scena (vedi Emanuele Tartanone). In seguito, pian piano, si sono aggiunti anche altri professionisti.

Che programmi ha per il futuro (se si possono rivelare ovviamente)?

Adesso stiamo finendo questo tour. C’è ad aprile un ritorno in Canada con Fausto Leali (ci sono già stato a novembre e a dicembre); quindi è la terza volta che vado nell’arco di un anno. Poi c’è tutta l’estate davanti a me e anche la nuova produzione del Mudù che è già iniziata e che mi auguro possa avere una visibilità anche nazionale.

Era stato anche in passato con Fausto Leali in Canada?

No, questa è la prima volta che condividiamo il palco. Accadrà in occasione di questi due eventi che faremo a Toronto.

 

Foto tratta dalla pagina facebook della Produzioni Massimo di Francesco

Consulta il nostro Calendario Eventi

Poi segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Infine dai uno sguardo alle altre news sulla Homepage AbruzzoOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button