Pescara piange la morte di Stirling Moss foto

Pescara piange la morte di Stirling Moss

Pescara piange la morte di Stirling Moss, grande pilota di Formula 1.

Pescara partecipa al dolore per la morte del pilota di Formula 1, Sir Stirling Craufurd Moss (vulgo Stirling Moss), avvenuta il 12 aprile u.s. a Mayfair, Londra. Era nato nella stessa Londra il 17 settembre 1929 ed era malato da molto tempo.

Pescara piange la morte di Stirling Moss

Il ricordo di quel grande campione automobilistico è collegato  a Pescara ed alla sua vittoria  ottenuta nel circuito “Coppa Acerbo” nel lontano 18 agosto 1957, in una gara valida per il titolo mondiale (era la settima tappa).

La prova doveva disputarsi inizialmente in Svezia. L’improvvisa rinuncia della stessa nazione a organizzare la manifestazione sportiva costrinse però la Federazione Mondiale di automobilismo a spostarla in Italia. Fu così che la scelta cadde sul circuito di Pescara.

Come noto in esso si disputava la Coppa Acerbo e, ancor oggi, è il circuito più lungo in cui si sia mai svolta una gara di formula uno (chilometri 25,579).

L’unico Gran Premio Automobilistico che si è disputato a Pescara

Fu l’unico Gran Premio Automobilistico che si è disputato a Pescara, poiché dal successivo anno furono abolite le gare su strada e lo stesso destino toccò al circuito della città.

In quel lontano 1957 a Pescara si registrò il seguente ordine di arrivo:

Stirling Moss (GB) su Vanwall
Manuel Fangio (Arg) su Maserati a 3’13”
3° Harry Schell (USA) su Maserati a 6’46”
Masten Gregory (USA) su Maserati a 8’16”
Stuart Lewis-Evans (GB) su Vanwall a 1 giro
Durante la gara ci fu sempre l’ormai consueta lotta fra Manuel Fangio e Stirling Moss e, alla fine, quest’ultimo trionfò.

Fu una bella pagina della storia dell’automobilismo pescarese che i più anziani ricordano ancora oggi.

Stirling Moss

Stirling Moss era chiamato anche “il campione senza corona” perché, durante la sua lunga carriera non riuscì mai a vincere il titolo mondiale.

Dal 1955 al 1958 si classificò sempre al secondo posto nella classifica mondiale e nelle altre quattro stagioni seguenti al terzo posto.

Sulla sua strada ha sempre trovato il grande campione Manuel Fangio col quale ha ingaggiato tanti famosi duelli in tutte le competizioni automobilistiche che li vedevano sempre protagonisti insieme anche al grande Ascari.

Ciao Stirling Moss, Ti auguro di vincere con la tua velocità e la tua classe le vette del Paradiso!

Foto di ian mcwilliams in licenza CC 2.0

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana