Poggio Picenze approvati progetti di opere pubbliche foto

Poggio Picenze: approvati progetti di opere pubbliche

Poggio Picenze: approvati progetti di opere pubbliche.

Dalla pagina facebook del Comune di Poggio Picenze abbiamo appreso e pubblichiamo che lo stesso Ente partecipa ai finanziamenti per opere pubbliche grazie ai fondi PNRR per un importo complessivo di € 2.166.326,48.

Poggio Picenze: approvati progetti di opere pubbliche – i dettagli

L’annuncio sottolinea che il risultato ripaga settimane di ininterrotto lavoro eseguito dal relativo staff, anche durante i giorni festivi.

Il comunicato prosegue con i doverosi ringraziamenti, poiché il 31 dicembre 2021 scadeva il termine utile per  la presentazione delle domande e dei progetti approvati.

Un ringraziamento speciale va alla giunta, alla maggioranza attiva, al consiglio comunale, all’ingegner Fabio Santavicca e al geometra Orlando Mancini dell’ufficio tecnico, oltre che al supporto dell’ufficio Sisma, nella persona del dottor Ugo Deli, che hanno lavorato con impegno e dedizione, anche nei giorni a ridosso delle festività natalizie e che già sono all’opera, nell’attesa delle nuove misure che stanno per essere pubblicate.”.

L’elenco dei progetti approvati

Si avviano, quindi, tutti gli adempimenti amministrativi collegati alla futura esecuzione delle opere pubbliche programmate, approvate e con finanziamenti richiesti nel PNRR.

Questo l’elenco dei progetti approvati:

  • Riqualificazione e rivitalizzazione dello spazio pubblico di Piazza San Salvatore Massonio e aree adiacenti: € 1.042.001,75;
  • Rifunzionalizzazione, riqualificazione ed efficientamento energetico di immobili comunali (edificio postale, ex lavatoio e casa torre adiacente al comunale: € 433.264,23;
  • Riqualificazione dei campi da tennis e del campo polivalente: € 330.000,00;
  • Messa in sicurezza strade comunali: € 201.793,30;
  • Messa in sicurezza e ammodernamento del campo sportivo da calcio: € 159.267,20.

L’attuale Amministrazione Comunale di Poggio Picenze risulta in carica dal 20/09/2020 ed ha la seguente composizione:

  • Sindaco: Antonello Gialloreto;
  • Vicesindaco: Dott. Mariangela Speranza;
  • Assessore: Paolo Marcotullio;
  • Consiglieri: Cesare Biordi Bartolomucci, Dott.ssa Antonella Chelli, Angelica Coletti, Alberta Bernardinis, Terenzio Ferrari, Dott.ssa Giorgia Manilla, Paolo Marcotullio, Dott.ssa Mariangela Speranza, Luciano Tatananni, Dott. Barbara Zampelli.

Il paese

Per chi percorre la S.S. n. 17 verso L’Aquila trova a circa 15 Km. da L’Aquila sul lato destro Poggio Picenze, un paese di circa 1000 abitanti a 756 metri s.l.m., costruito su un rialzo di terreno da cui ammirare l’intera vallata verso il capoluogo di Regione.

Noto agli appassionati ricercatori di fossili anche per la presenza di cave di materiale lapideo, ghiaia e sabbia.

Una cittadina che, purtroppo, ha alle sue spalle una storia fatta principalmente da eventi sismici.

Infatti il terremoto del 6 ottobre 1762 lo distrusse quasi interamente, facendo perdere gran parte del suo antico patrimonio artistico.

L’ultimo sisma del 6 aprile 2009 lascia  a Poggio Picenze un gran cumulo di macerie, tanto che via Umberto I (che costituiva l’antico decumano) ha avuto la sua riapertura al libero transito soltanto nel 2012.

Tuttora sono in corso i lavori di riparazione e ricostruzione degli edifici pubblici e privati danneggiati dal predetto movimento tellurico.

Le origini

Le sue origini risalgono al III secolo come avamposto dei Piceni, con piccoli insediamenti sparsi (ville romane) e con una torre di avvistamento.

Con il medioevo e il relativo fenomeno dell’incastellamento, il paese si sviluppa proprio intorno al suo castello, demolito in parte per fare posto alle abitazioni.

Parte dei suoi abitanti confluirono in L’Aquila nel quartiere di Santa Maria, contribuendo alla costruzione della città.

La lavorazione della pietra e l’esistenza di antiche cave hanno costituito per molti anni l’attività economica prevalente del paese con maestri scalpellini di indiscusso valore.

I monumenti

Cinque le chiese esistenti nel Comune di Poggio Picenze, che fa denotare l’antica fede dei suoi abitanti: Chiesa Parrocchiale di San Felice Martire con al suo interno un altare ligneo formato da tante formelle lavorate in bassorilievo che rappresentano i Misteri del Rosario ,

Altri edifici religiosi sono anche le Chiese di San Giuliano, San Rocco, Visitazione di Maria e di Santa Maria della Consolazione.

La casa Medioevale costituisce anche la testimonianza dell’antico passato storico della cittadina.

Altre informazioni…

Il paese dispone di una buona rete infrastrutturale turistica, caratterizzata dall’ottima cucina ed ospitalità.

La sua centralità e l’esistenza di una buona viabilità consente al turista di visitare tanti luoghi della zona circostante, dove poter appagare i propri desideri di conoscenza.

Il Comune di Poggio Picenze confina con Barisciano, Sant’Eusanio, Fossa e San Demetrio ed ha una estensione di 11,45 Kmq. caratterizzato anche dalla famosa Valle del Campanaro e da una parte collinare ed una di montagna demaniale, quest’ultima chiamata in dialetto locale “cenerale”.

Particolarmente caratteristica la toponomastica locale: “Colle rotonne”, “Selvucce”, “Valle colle”, Costa delle Pagliare, “La crucetta”, “Le Macchiole”, “Croce del Poggio”, “Il Laghetto”, “Le macchiole”, “La Castigliuccia” e tante altre tutte degne di una escursione poiché da esse si aprono ampi panorami naturali di bellezza unica.

 

Foto tratta dalla pagina facebook del Comune di Poggio Picenze

Consulta il nostro Calendario Eventi

Segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Torna alla Homepage AbruzzoOggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria [kaya_qrcode title="" title_align="alignnone" content="https://www.abruzzooggi.it/" anchor="https://www.abruzzooggi.it/" ecclevel="L" align="alignnone" new_window="1"]
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button