Prima azione per “Troppa Famiglia” il nuovo film di Di Lallo foto

Prima azione per “Troppa Famiglia” il nuovo film di Di Lallo

Prima azione per “Troppa Famiglia” il nuovo film di Di Lallo.

Ciak, si gira! Prima azione per il film “Troppa Famiglia” in Rapino.

Un evento culturale accolto con grande entusiasmo che dimostra ancora una volta la forza e la buona predisposizione degli abruzzesi nell’affrontare nel modo giusto questo perido difficile di coronavirus.

Prima azione per “Troppa Famiglia” il nuovo film di Di Lallo

La cittadina di Rapino è stata scelta dal regista abruzzese Pierluigi Di Lallo non solo per il grande amore che nutre per la propria terra d’origine, ma anche perché l’Abruzzo, da sempre, ha offerto all’arte cinematografica un ambiente integro in cui è possibile girare qualunque tipologia di film.

Dal mare, alla costa, alla collina, alla montagna ai centri storici ogni film può essere girato ed ambientato in Abruzzo.

Infatti molte scene saranno girate anche a Chieti e lungo la Costa dei Trabocchi.

Si può veramente dire che il film di Pierluigi Di Lallo (orgoglio dell’Abruzzo nel mondo attuale del cinema) costituisce un grande avvenimento che unisce la cultura allo sviluppo turistico ed alla promozione dell’Abruzzo a livello internazionale.

La buona riuscita di un film

La buona riuscita di un film passa attraverso tanti elementi basilari: il soggetto, la trama, la sceneggiatura tecnica, il cast e tanti altri elementi tecnici che vivono tutti in simbiosi e che uno è propedeutico all’altro,

Tutti elementi presenti nel progetto cinematografico di Pierluigi Di Lallo che sta prendendo corpo e sarà realizzato con una attenta ricercatezza delle scene nel pieno rispetto della trama.

L’antica tradizione cinematografica abruzzese

Continua con Pierluigi Di Lallo l’antica tradizione artistica abruzzese che ha dato e seguita a dare al cinema artisti di grandi capacità intellettive e produttive.

Il mondo del cinema registra la presenza di numerosi artisti in ogni settore cinematografico.

Del resto l’Abruzzo ha dato e seguita a dare alla storia del cinema grandi personaggi, quali Ennio Flaiano, Ettore Maria Margadonna, Alessandro Cicognini, Ivo Garrani, Anton Giulio Majano, Carmine Amoroso, Mauro Capece, Luciano Odorisio, Andrea Arcangeli, Michael Reale, Giampiero Mancini, Sara Serraiocco, Gabriele Silvestrini, un elenco troppo lungo da citare, chiediamo scusa agli altri per non averli menzionati.

Il film

Il film di La buona riuscita di un film racconta la storia di una famiglia comune nella società moderna, proprio nel febbraio 2020, quando era appena stato lanciato l’allarme del covid-19.

Alfredo e Felicetta due coniugi sposati in seconde nozze con figli già “sistemati” come si suol dire. Solo una figlia (Maria Concetta) è prossima alle nozze con un ricco olivicoltore della zona. La coppia vuole realizzare il programma di andare a vivere in Portogallo poiché ambedue sono in pensione. Alfredo e Felicetta comunicheranno questo loro desiderio ai figli in occasione della festa di compleanno del nipotino Andrea. La pace e l’equilibrio famigliare saranno turbati da tutta una serie di avvenimenti che porteranno subbuglio in casa e scombussoleranno i piani della coppia. 

La produzione e il cast

La produzione è curata dalla Gatto Film, una società che ha realizzato tanti lavori a livello televisivo e cinematografico internazionale. Indubbiamente un ottimo biglietto da visita per il film “Troppa Famiglia”.

Di ottimo riguardo il cast: composto da Ricky Memphis, Antonello Fassari, Alessandro Tiberi, Claudia Potenza. E poi anche Rocio Munoz, Dario Ballantini, Daniela Giordano, Federico Perrotta e Riccardo Graziosi.

La presentazione

Mauro Febbo, l’assessore al Turismo e Cultura della Regione Abruzzo, con delega alla Film Commission d’Abruzzo ha presentato la nuova opera cinematografica a Pescara.

Particolare gradimento ha suscitato  la presenza di  Ricky Memphis (per il cast),  l’assessore a Urbanistica e Territorio Nicola Campitelli, il produttore Alessandro Gatto, il regista Pierluigi Di Lallo e il sindaco di Rapino Rocco Micucci.

 

Foto tratta dalla pagina facebook Pierluigi Di Lallo

Torna alla Home Page

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana