Riserva naturale del Borsacchio al traguardo finale foto

Riserva naturale del Borsacchio al traguardo finale?

Riserva naturale del Borsacchio al traguardo finale?

Per dirla in termini sportivi. Il Piano di assetto naturalistico della Riserva naturale del Borsacchio inizia a vedere il traguardo finale.

Riserva naturale del Borsacchio al traguardo finale? – I dettagli

Infatti il lungo iter burocratico di pareri si è concluso con quello espresso dalla Regione Abruzzo che ha confermato all’amministrazione comunale di aver accolto la richiesta di non assoggettabilità a Vas (valutazione ambientale strategica) dello stesso Piano.

L’Assessore all’Urbanistica Orazio Vannucci, con l’aiuto di tecnici competenti in materia di procedure urbanistiche, aveva inoltrato apposita richiesta di parere al Settore Urbanistico della Regione di non assoggettabilità al VAS del progetto di che trattasi. 

La Valutazione Ambientale Strategica (VAS)

La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) costituisce lo studio dei possibili impatti sull’ambiente e sul patrimonio culturale dei piani e programmi dell’ assetto naturalistico della Riserva naturale del Borsacchio.

Uno strumento progettuale che ha anche lo scopo di garantire la protezione dell’ambiente e dell’ecosistema, assicurando, però il soddisfacimento anche delle esigenze dello sviluppo economico.

La VAS, quindi, non è necessario per l’iniziativa da realizzare nella riserva naturale del Borsacchio.

Il progetto

Tutto ciò perché il progetto è informato al pieno e più completo rispetto dell’ambiente, sia per la natura delle opere da realizzare che per i materiali da utilizzare.

A questo punto, non resta che presentare il progetto al Consiglio Comunale per la relativa approvazione.

Questo è infatti l’ultimo atto amministrativo per procedere alla definitiva approvazione del progetto egregiamente redatto dall’architetto Fabrizio De Gregoriis.

Le dichiarazioni del Sindaco Sabatino Di Girolamo

Molto soddisfatto il Sindaco del Comune di Roseto degli Abruzzi, Sabatino Di Girolamo, che ha dichiarato:

“Con il parere di non assoggettabilità a Vas si chiude un iter molto complesso.

Si potrà ora deliberare in Consiglio sulla proposta di piano redatta dall’architetto Fabrizio De Gregoriis. Auspico una adozione celere perché il piano può dare sviluppo alle aree interessate dopo anni di blocco dovuto alle cosiddette “misure di salvaguardia”

Le dichiarazioni dell’Assessore Orazio Vannucci

Si aggiunge anche l’Assessore Orazio Vannucci, che dice:

Tradotto significa che non ci saranno ulteriori passaggi burocratici e amministrativi.

Il piano, così come elaborato, potrà finalmente andare in Consiglio. Sono particolarmente soddisfatto di questo provvedimento perché certifica il buon lavoro del progettista, ma anche dell’amministrazione.  Siamo riusciti a conciliare le esigenze di tutela dell’intera area (1100 metri quadrati) con quelle dello sviluppo ecocompatibile e di una agricoltura innovativa a basso impatto. Ciò significa che la Riserva del Borsacchio, la sua economia e la sua promozione possono finalmente decollare.

E’ un piano che la comunità attendeva da più di 15 anni, ragion per cui sono orgoglioso di poter consegnare lo strumento urbanistico che costituirà la chiave di volta dello sviluppo della riserva per i prossimi anni”. 


Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana