Città Sant’Angelo dichiara guerra all’amianto foto

Città Sant’Angelo dichiara guerra all’amianto

Città Sant’Angelo dichiara guerra all’amianto.

L’Amministrazione Comunale di Città Sant’Angelo, Sindaco Matteo Perazzetti, sempre attenta ai problemi collegati alla preservazione dell’ambiente, ha aderito e sostiene lo Sportello Amianto Nazionale.

Da oggi offre, al cittadino, un’assistenza completa in questa particolare materia.

Città Sant’Angelo dichiara guerra all’amianto – il nuovo servizio

Il nuovo servizio funziona scrivendo a info@sportelloamianto.org o chiamando il numero nazionale 06 811 537 89 che risponderà ad ogni quesito posto.

Qualificati tecnici e professionisti specializzati nel settore risponderanno in maniera precisa ed esaustiva. Il servizio ha infatti il patrocinio del Coordinamenti Nazionale Amianto che ha un comitato scientifico espressione delle maggiori associazioni impegnate nella lotta all’amianto.

Sconfiggere l’amianto significa tutelare la salute dei cittadini

Sconfiggere l’amianto significa tutelare la salute dei cittadini.

L’informatica contribuisce alla risoluzione dei problemi posti, poiché  col semplice collegamento al sito istituzionale del Comune di Città Sant’Angelo si troverà ogni riferimento e un link per accedere ed avere risposte certe.

Il sito dispone anche di notizie circa le agevolazioni fiscali e ad eventuali contributi per eseguire lo smaltimento di amianto. Ciò anche attraverso una serie di prodotti finanziari offerti da Istituti di Credito in materia di bonifica.

La richiesta di smaltimento andrà immediatamente “in rete” e tutte le aziende abilatate al servizio e in regola con la legge potranno effettuare la loro offerta finanziaria in materia.

Ciò permetterà al cittadino di scgliere l’offerta che riterrà più opportuna. Sia sotto il profilo finanziario che di serietà lavorativa.

Le dichiarazioni di Fabrizio Protti, Presidente dello Sportello Amianto Nazionale

Fabrizio Protti, Presidente dello Sportello Amianto Nazionale ha dichiarato:

“Lo sportello amianto nazionale è un servizio offerto a tutti i cittadini di tutti i Comuni che, aderendo, dimostrano di avere finalmente colto che non possono gestire da soli questo importante problema e hanno deciso di sostenere questo progetto per aiutare la lotta e tutelare la salute dei cittadini, senza facili allarmismi attraverso una corretta informazione.

Tutti gli 8003 Comuni Italiani sono stati invitati ufficialmente all’adesione e molti comuni stanno rispondendo positivamente all’iniziativa sostenendola e dimostrando sensibilità ad un problema che crea più di 4000 morti all’anno e dimostrando immenso rispetto per i propri cittadini”

L’intervento del predetto sportello è già in atto in numerosi comuni italiani e registra anche la collaborazione delle diverse Regioni, sia sotto il profilo legislativo che contributivo.

L’iniziativa si concretizza grazie alla collaborazione fra i diversi Assessorati ed Uffici Comunali competenti ciascuno nella propria materia. 

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana