San Giovanni Teatino iniziata consegna mascherine foto

San Giovanni Teatino iniziata consegna mascherine

San Giovanni Teatino iniziata consegna mascherine.

Dal Comune di San Giovanni Teatino riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Sindaco Luciano Marinucci in merito alla distribuzione gratuita di mascherine.

I numeri dei contagi in Abruzzo crescono di giorno in giorno (seppur in maniera lieve ultimamente). Nonostante ciò le Istituzioni cercano di fare tutto il possibile per contrastare questo nemico invisibile.

Il Comune di San Giovanni Teatino sta conducendo una vera e propria lotta contro l’epidemia.

Ovviamente con i dovuti provvedimenti e con una ottima azione di verifica e repressione di eventuali inosservanze alle disposizioni in materia di lotta al coronavirus.

San Giovanni Teatino iniziata consegna mascherine

“Da lunedì 4 maggio il Comune di San Giovanni Teatino renderà obbligatorie le mascherine su tutto il territorio comunale.

Sarà fatto obbligo, inoltre, dell’uso di mascherine e guanti monouso per l’accesso e la permanenza all’interno delle attività commerciali. Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, l’Amministrazione Comunale ha già fatto partire la consegna di mascherine, lavabili e riutilizzabili, alle famiglie di San Giovanni Teatino.

Ciascuno dei 5900 nuclei familiari del territorio, infatti, entro il fine settimana riceverà una mascherina direttamente nella propria cassetta postale, grazie al supporto della locale Protezione Civile”.

Le dichiarazioni del Sindaco Luciano Marinucci

“Stiamo per entrare nella cosiddetta ‘fase due’ – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – e sarà ancora più importante gestire al meglio il distanziamento sociale per contenere il Covid-19.

Ho quindi firmato un’ordinanza che rende obbligatori, dal 4 maggio, non solo le mascherine su tutto il territorio comunale, ma anche mascherine e guanti per l’accesso e la permanenza all’interno delle attività commerciali.

Grazie al prezioso supporto della Protezione Civile, già da stamattina è partita inoltre la consegna di una mascherina per famiglia, fatta recapitare direttamente nella cassetta postale.

Finora abbiamo messo le mascherine a disposizione delle persone più bisognose, consegnandole assieme ai pacchi spesa, ma adesso è importante distribuire almeno un dispositivo per nucleo familiare”.

Le dichiarazioni del Vicesindaco e assessore alla Protezione Civile, Giorgio Di Clemente

 “Ringraziamo la Protezione Civile – dichiara il Vicesindaco e assessore alla Protezione Civile, Giorgio Di Clemente – che dall’inizio dell’emergenza non ha mai fatto mancare il proprio supporto alla popolazione.

Fino a oggi, tramite il filtro dei Servizi Sociali Comunali, i ragazzi del locale Nucleo Volontari hanno distribuito le mascherine alla popolazione assieme ai pacchi spesa.

È giusto, adesso, fare in modo che ogni famiglia di San Giovanni Teatino riceva una mascherina dal Comune.

La prossima settimana, inoltre, una volta fatta la ricognizione delle mascherine rimaste, la nostra azione a favore dei soggetti più fragili proseguirà con la consegna agli anziani e a chi ne ha più bisogno”.

San Giovanni Teatino, 30 aprile 2020

Le misure sanitarie

Sono state attuate tante misure sanitarie in linea alle disposizioni impartite dai competenti organi.

La solidarietà cittadina è presente in ogni suo aspetto, con numerose azioni. Consegna di cibo, di mascherine, interventi per necessità improvvise e contingenti sono azioni che spontaneamente o attraverso le istituzioni sono quotidianamente eseguite.

Una vera e propria gara di solidarietà

Si  è instaurata una vera e propria gara di solidarietà. Una gara fatta di gesti e donazioni spontanee.

Ricordiamo infatti che, per esempio, poco più di un mese fa la signora Donata (cittadina di San Giovanni Teatino) aveva donato al C.O.C. (Centro Operativo Comunale) 50 mascherine fatte a mano.

Prosegue inoltre senza sosta il lavoro del settore Affari Sociali del Comune di San Giovanni Teatino. In quest’ultimo periodo, infatti, ha consegnato oltre 530 buoni spesa e 200 pacchi alimentari.

La consegna dei buoni spesa fu avviata da martedì 7 aprile, per venire incontro alle esigenze dei cittadini. Fondamentale inoltre il ruolo di tante altre Associazioni ed Istituzioni che non elenchiamo perché rischieremmo di dimenticarne qualcuna.

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana