Interruzione temporanea di servizio idrico foto

Interruzione temporanea servizio idrico San Salvo e Vasto

Interruzione temporanea di servizio idrico a San Salvo Marina e Vasto Marina.

Interrompere l’erogazione dell’acqua potabile in piena stagione turistica è la più grave delle iatture che possa capitare in una zona turistica qual è il territorio di San Salvo e Vasto.

Grave e facilmente comprensibile il disagio che si avrà nella popolazione residente e negli altrettanti numerosi turisti presenti negli alberghi, pensioni e case private.

Un grave danno all’intera economia turistica della zona che si va a sommare a quello già subito dal coronavirus. Un virus che, purtroppo, ha colpito duramente l’intera regione. I numeri dei contagi sono attualmente molto inferiori a quelli registrati fra marzo e aprile. Noi però periamo ovviamente che la situazione migliori ulteriormente nel minor tempo possibile.

Interruzione temporanea di servizio idrico a San Salvo Marina e Vasto Marina: le reazioni

Un evento forse già previsto, ma che vede la ferma e logica reazione di tutti gli operatori economici. Congiuntamente anche le rimostranze dell’Amministrazione Comunale di San Salvo. Quest’ultimo con il comunicato che segue formalizza la protesta verso la SASI e il Consorzio di Bonifica Sud. Sono loro infatti gli organismi preposti alla distribuzione dell’acqua potabile nella zona.

Un evento che sicuramente lascia l’amaro in bocca, quando, tante iniziative economiche e culturali, favorite e realizzate con grande sacrificio dalle Amministrazioni Comunali hanno invogliato i turisti a tornare a San Salvo e Vasto, dove sono stati accolti da un mare pulito, dalle biondene incontaminate  spiagge e da un ambiente sano e meraviglioso in ogni senso.

Che dire poi della gentilezza delle popolazioni locali e dell’ottima cucina marinara tradizionale?

La ripresa turistica

Sono tutti elementi che hanno incoraggiato la ripresa turistica, attraverso la piena osservanza delle  norme anti covid-19.

Le Amministrazioni Comunali di Vasto e San Salvo, unite nello sforzo di rilanciare il settore turistico tanto gravemente colpito ed ora si corre il pericolo che tutti gli sforzi  che sono stati attuati sono vanificati.

Peccato! L’acqua potabile è un bene primario ed indispensabile, un suo utilizzo razionale consente  anche lo sviluppo turistico o, se vogliamo, almeno la conservazione di tale attività economica.

Un grido di protesta, quindi.

Alleghiamo il comunicato stampa del Sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca

Interruzione servizio idrico a San Salvo Marina

Il sindaco: disagi per turisti e danno aziende

Ho ricevuto poco fa una comunicazione dalla Sasi che il Consorzio di Bonifica ha ridotto la portata dell’acqua attinta dalla Diga di Chiauci all’Arap Servizi per la distribuzione in rete da destinarsi a San Salvo Marina e Vasto Marina e pertanto a partire dalle ore 14:00 di oggi e fino alle 7:00 di domani, sabato 29 agosto 2020, è stata sospesa la distribuzione dell’acqua a San Salvo Marina”. A segnalarlo il Sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca che ha scritto una lettera al commissario del Consorzio di Bonifica Sud e al presidente della Sasi spa evidenziando come questa interruzione del servizio idrico avvenga “nel corso della stagione estiva con la presenza di turisti negli alberghi e nelle case private e con le attività di pubblico esercizio e delle ristorazione che stanno lavorando a pieno regime”.

Il sindaco Magnacca evidenzia come questa interruzione possa rappresentare “un danno economico per  le imprese ancora in difficoltà dopo il lockdown  a causa del Covid-19 e che in queste ultime settimane stanno cercando di ridurre i disagi subiti” e chiede pertanto a Consorzio di Bonifica Sud e Sasi spa di adottare “tutte le misure per ridurre al minimo i comprensibili problemi per una situazione che diventa difficile con la stagione turistica ancora in corso”.

Le stesse modalità di interruzione della distribuzione potrebbero verificarsi nelle giornate di domani, sabato 29 agosto, e dopodomani domenica 31 agosto.

La speranza ovviamente è che questa situazione non si protragga per troppo tempo.

Anche se la stagione turistica è quasi alle porte, l’erogazione di acqua potabile rimane uno dei servizi essenziali di qualsiasi cittadina.

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana