Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile

Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile

Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile firmato dai due Sindaci al Teatro Aventino

Firmato il patto di amicizia fra Palena in Italia e Palena nel Cile: due popoli e un cammino.

Grande avvenimento culturale in Palena: il 17 agosto 2022, nel gremito Teatro Aventino – Ettore Maria Margadonna di Palena i Sindaci dei  due Comuni di  Palena (Italia) e Palena (Cile) hanno firmato il patto di fiducia e di amicizia  fra le due popolazioni. I moderni mezzi tecnologici hanno permesso di assistere in entrambe le cittadine alla contemporanea apposizione della firma del patto di amicizia che Claudio D’Emilio (Sindaco di Palena in Italia) e il suo omologo Julio Delgado Retamal hanno apposto sulla relativa pergamena. Un nuovo rapporto che ha annullato l’enorme distanza che separa i due Comuni. Già ad oggi vanta però numerosi incontri, seppur virtuali, fra le due amministrazioni. Lo storico avvenimento di ieri costituisce il prologo al futuro gemellaggio fra Palena (Italia) e Palena (Cile) che l’ Associazione Culturale Alto Aventino e le due amministrazioni comunali stanno avviando secondo le disposizioni di legge in materia.

 

Il Patto di amicizia al Teatro Aventino

La serata ha registrato i saluti dell’Assessore alla Cultura Maria Grazia Carozza e del Sindaco di Palena. Questi ultimi hanno spiegato le ragioni e il cammino per arrivare fino alla cerimonia odierna. Inoltre la proiezione di un video ha illustrato le caratteristiche, le analogie e i legami economici e socio-culturali comuni ai territori delle due cittadine. Alcune alunne della classe terza della Scuola Media Comunale di Palena in Italia hanno recato il loro saluto alle loro coetanee in Palena nel Cile. Apprezzata sul palcoscenico del Teatro anche la presenza dell’Associazione di Promozione Sociale “I Colori del Territorio”.  Quest’ultima (che ha sede in Spoltore) ha eseguito brani musicali e balli della tradizione popolare abruzzese. Parimenti sono arrivate le note e le immagini dei balli di Palena nel Cile.

La Prof.ssa Francesca Larcinese ha condotto con grazia e sapienza l’intera cerimonia traducendo in contemporanea dall’italiano allo spagnolo e viceversa tutti gli interventi. Ha spiegato altresì gli scopi del patto di amicizia e  le innegabili difficoltà incontrate e superate per arrivare all’odierno avvenimento. Francesca Larcinese ha dichiarato inoltre che oggi si apre un nuovo grande scenario di studio e di ricerche storiche. Esso dovrà  ancora completare gli studi effettuati al fine di dare prove documentali certe sul perché del toponimo Palena nel Cile e sulle vere origini storiche che collegano le popolazioni delle due cittadine.

 

Sindaco Claudio D'Emilio Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile

Sul “Patto di amicizia” tra Palena Italia e Palena Cile abbiamo raccolto la dichiarazione del Sindaco di Palena, Claudio D’Emilio:

“Quello che mi ha colpito di più è stata tutta la gente presente al Teatro Comunale.

Qualcosa di unico e veramente piacevole.

Inoltre da registrare anche la presenza delle scuole delle due cittadine.

Mi auguro che a breve riusciamo ad adempiere a tutti gli adempimenti amministrativi con le Ambasciate dei due paesi per stipulare un patto di gemellaggio fra la nostra Palena e quella del Cile. Quello di amicizia invece costituisce un primo passo verso una specie di matrimonio.

Indipendentemente dalla burocrazia, con la relativa riapertura le due scuole inizieranno a dialogare fra loro con la nostra regia e  supporto.

Come ho già detto al teatro ringrazio vivamente quelli che hanno avviato  le ricerche e le notizie storiche su Palena nel Cile e cioè Gerardo Vittoria, Pedro Sciarra, Vincenzo Santilli, il Generale Gentile e tutti quelli che si sono interessati ed hanno contribuito nelle ricerche e contatti con Palena nel Cile.

Adesso abbiamo la fortuna di portare a compimento il sogno di tutti e quindi di   fare veramente storia ed arricchire la nostra Palena con il gemellaggio di Palena nel Cile“.

 

Assessore Maria Grazia Carozza Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile

Sul “Patto di amicizia” si è espressa anche l’Assessore Maria Grazia Carozza:

Sono molto emozionata oggi, essere qui, da amministratore, da palenese è qualcosa di entusiasmante. Questo gemellaggio è una cosa a cui molti palenesi hanno pensato, indagato. E’ bello pensare che oggi siamo qui anche per loro e per tutti quelli che credono che i confini non esistono.

Vorrei non dilungarmi ma soffermarmi solo su una domanda che qualche mese fa ho trovato sui social “Sì tutto bello, ma a cosa serve?”.

Bene ho pensato molto a cosa servisse, potremmo trovare innumerevoli motiviazioni, il processo di integrazione, lo scambio di esperienze, confronto costruttivo di opinioni e l’arricchimento personale, l’Europa pensate incoraggia i gemellaggi sin dagli anni ’50, concentrarsi sulle scuole, lavorare con loro, dar loro la possibilità di lavorare e studiare in realtà lontane.

Ma poi dopo tutto questo mi sono fermata a credere cxhe non è solo questo, è di più, è l’idea di rispetto verso l’altro, la sua cultura, la sua vita, gemellarsi significa avvicinarsi a una realtà che non tocchiamo con mano, capire che gli altri sono estensione di noi, abbiamo bisogno di condividere, e non si può che partire dalle scuole, dai nostri ragazzi, dal futuro, dalla voglia di amare gli altri.

Io ho creduto in questo, mi è costato notti insonni, lunghe telefonate, ansia di non riuscire, ma poi con le giuste persone vicino si va lontano. Per questo ringrazio la dott.ssa Larcinese, il Sindaco per l’estrema fiducia, il segretario comunale che è sempre vicina alla nostra comunità per migliorarla.

 

L’Assessore Carozza prosegue: “Due popoli un cammino”

Ultima cosa: nel corso del collegamento sarà proiettato il nuovo video promozionale di Palena. Abbiamo deciso grazie alla professionalità dei ragazzi che sono qui con noi oggi, di realizzarlo legato al Cile.

Due popoli un cammino.

Il video l’ho ricevuto in una di quelle giornate che noi amministratori viviamo un giorno sì e l’altro pure. Non ho problemi a dire che ho pianto perché ho pensato: “ecco perché facciamo questo, crediamo in Palena, in un territorio e andiamo avanti”.

Concludo dicendo che questa giornata è un pezzo di storia che si aggiunge alla ricca storia del nostro paese. Suggelliamo affinità, tradizioni ma soprattutto (lo ribadisco) speranza nei giovani“.

 

Prof.ssa Francesca Larcinese Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile

Sul Patto di amicizia tra Palena Italia e Palena Cile la Professoressa Francesca Larcinese ha aggiunto:

“Sulla cerimonia di ieri possiamo dire che la cosa più bella è stata la partecipazione di giovani ed anziani che siamo risusciti a sensibilizzare su questo tema e quindi anche la partecipazione di entrambi le parti dell’oceano.

Per quanto riguarda le prospettive future l’intenzione è di superare ogni difficoltà e giungere ad una attuazione pura dei dettami del patto di amicizia stipulato e quindi anche il coinvolgimento della scuola e dei giovani.”

 

Il coinvolgimento dei giovani può essere di buon auspicio per il futuro?

“Sarà l’auspicio del futuro poiché abbiamo portato avanti il desiderio delle persone  che ci hanno preceduto, mi permetto di dire più anziane che ci hanno spinto in questa direzione.

Adesso passiamo  il testimone ai ragazzi per il gemellaggio, non per la pura forma ma per l’importanza che ha  di conoscere una nuova cultura, un nuovo paese e un nuovo territorio”.

 

Che ruolo avrà la scuola in questo avvenimento?

“Sinceramente siamo ad agosto e il ruolo della scuola sarà di istituzione che si definirà insieme alla Dirigente.”

 

Altri momenti salienti della giornata

Foto di Marco Vittoria © Tutti i diritti riservati

Consulta il nostro Calendario Eventi

Segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Torna alla Homepage AbruzzoOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA


AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button