Provincia di Chieti messa in sicurezza delle strade foto

Provincia di Chieti: messa in sicurezza delle strade

Provincia di Chieti: messa in sicurezza delle strade.

La Provincia di Chieti riparte con l’approvazione di progetti di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e di strade, ponti e viadotti.

Dopo “la restituzione” all’ANAS di alcune strade, il relativo patrimonio è diminuito, ma i problemi restano e sono sempre gli stessi e riguardano non solo la Provincia di Chieti, ma tutte le Amministrazioni Provinciali d’Italia.

Provincia di Chieti: messa in sicurezza delle strade – i dettagli

La rete stradale della Provincia di Chieti risulta sempre molto estesa (circa 1630 chilometri), attraversa territori a prevalenza montuosa, con notevoli rischi idrogeologici, facilmente rilevabili anche nel Piano di Assetto Idrogeologico redatto dalla Regione Abruzzo.

L’Amministrazione Provinciale di Chieti ha diviso il territorio di propria competenza in sei Distretti di manutenzione.

Ogni distretto, a sua volta è diviso in cinque zone, al fine di migliorare l’organizzazione manutentiva e permettere eventuali rapidi interventi manutentivi.

La mancata manutenzione

Per un lungo periodo caratterizzato da  mancati finanziamenti da parte del Governo (orientato, purtroppo, all’abolizione delle Province come istituzione territoriale) la rete stradale provinciale non ha avuto manutenzione.

Tale situazione di stallo è durata molti anni portando le strade provinciali ad avere buche, frane, smottamenti, avvallamenti, cedimenti della sede stradale. Tutto ciò anche per tratti di notevole lunghezza con comprensibili disagi per i cittadini dei paesi interessati.

Le strade sono state lasciate al loro destino ed alla completa deriva manutentiva.

La “restituzione” all’ANAS di alcuni tratti stradali

Dopo la “restituzione” all’ANAS di alcuni tratti stradali, la Provincia di Chieti ha lanciato coraggiosamente il proprio programma manutentivo.

L’Ufficio Tecnico Provinciale, infatti, ha redatto nel 1919 un progetto di intervento integrale per l’intero territorio provinciale. Individuò così in maniera tecnica ed amministrativa i necessari provvedimenti da adottare.

Il lavoro

Il lavoro è stato portato a compimento con sacrifici dovuti anche alla scarsezza degli organici di cui la Provincia di Chieti dispone.

La nuova situazione ha portato alla redazione di progetti di manutenzione ed alla loro approvazione con appositi decreti del Presidente Mario Pupillo.

Infatti, lo stesso Presidente della Provincia di Chieti ha emesso appositi decreti con i quali  sono stati approvati diversi progetti di interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e di strade, ponti e viadotti.

I finanziamenti

I finanziamenti riguardano l’annualità 2022 e tra parentesi sono indicati il numero identificativo dei distretti:

  • Area Vastese (n. 5-6): dell’importo complessivo di € 7.500.000,00 di cui € 5.301.000,00 per lavori a basta d’asta compresi gli oneri speciali per la sicurezza da PSC non soggetti a ribasso d’asta ed € 2.199.000,00 per somme a disposizione della stazione appaltante;
  • Area Sangro Aventino (n. 3 e 4): dell’importo complessivo di € 7.500.000,00 di cui € 5.300.000,00 per lavori a basta d’asta compresi gli oneri speciali per la sicurezza da PSC non soggetti a ribasso d’asta ed €2.200.000,00 per somme a disposizione della stazione appaltante;
  • Area Chietino (n. 1-2) importo complessivo di € 7.500.000,00 di cui € 5.296.000,00 per lavori a base d’asta compresi gli oneri speciali per la sicurezza da PSC non soggetti a ribasso d’asta ed € 2.204.000,00per somme a disposizione della stazione appaltante.

 

Torna alla Home Page 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana