Raimondi e Rispoli mozione al Comune di Chieti foto

Raimondi e Rispoli: mozione al Comune di Chieti

Enrico Raimondi e Stefano Rispoli: presentata mozione al Comune di Chieti.

I Consiglieri Comunali Enrico Raimondi e Stefano Rispoli hanno presentato infatti una mozione al Comune di Chieti .

Forse in previsione delle prossime elezioni comunali le iniziative fervono e si moltiplicano in ogni gruppo consigliare.

Il tempo stringe e i problemi sorti con l’epidemia da coronavirus sono tanti.

L’economia dell’intera città è profondamente in crisi.

Come noto, non è stata ancora fissata la data delle elezioni già rimandate.

I due noti personaggi della politica locale hanno richiesto interventi a favore delle attività produttive. Le iniziative rientrano nel quadro delle proposte tendenti al superamento dell’attuale grave disagio esistente in tutte le categorie di operatori economici. La mozione è stata inoltrata ai sensi dell’art. 16 dello Statuto del Comune e dell’art. 63 Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.

Precise e ben dettagliate inoltre  le motivazioni e le richieste.

Raimondi e Rispoli: mozione al Comune di Chieti con richieste di interventi a favore delle attività produttive

I due firmatari ricordano le parziali aperture delle attività in atto e le prossime date di apertura delle altre.

Partono dalle considerazioni che:

  • la maggior parte degli esercizi commerciali, degli esercenti, necessita di tempo consono per l’adeguamento oltre che di un chiaro indirizzo normativo;
  • poi la sanificazione dei locali e l’approvvigionamento dei prodotti monouso ecc. richiedono tempi tecnici indispensabili;
  • inoltre la maggior parte degli esercizi commerciali risulta avere locali in affitto;
  • anche l’esistenza di tanti dubbi e incertezze relative alle dovute misure cautelative. Queste dovranno possedere una mole di informazioni da dover reperire ed analizzare.

Le richieste al Sindaco

Tutto ciò premesso, i due Consiglieri Comunali Enrico Raimondi e Stefano Rispoli avanzano al Sindaco ed alla Giunta le seguenti richieste:

  • L’impegno a  convocare nell’immediato un tavolo di concertazione con le parti incaricate della sorveglianza, Carabinieri, Nas, Prefetto.
  • poi Redigere e diffondere con le parti interessate un “vademecum” che indichi le norme da rispettare al fine di operare in maniera corretta.
  • Al prontuario stampato dovrà essere data la più ampia diffusione con tutti i mezzi pratici e tecnologici disponibili.
  • inoltre L’Assessore al Commercio, le Associazioni di categoria e i diretti interessati valutaranno la possibilità di promuovere e istituire un Gruppo di Acquisto Solidale per economizzare le nuove spese che affronteranno.
  • L’istituzione di un tavolo di concertazione tra proprietari immobiliari ed affittuari per individuare  un accordo che permetta la risoluzione di eventuali conflitti e o inadempienze sorte in questo periodo.
  • infine Di considerare ​il totale o parziale abbassamento delle tasse comunali alle attività esercenti. In particolare modo l’occupazione del suolo pubblico, favorendo altresì anche le procedure relative alle opportune richieste.

Torna alla Home Page

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button