Fusione fra le Camere di Commercio di Teramo e L’Aquila foto

Fusione fra le Camere di Commercio di Teramo e L’Aquila

Il provvedimento di fusione fra le Camere di Commercio di Teramo e L’Aquila è giunto al traguardo, non senza qualche malumore.

 L’operazione di fusione avrà le stesse caratteristiche di quella già attuata fra Chieti e Pescara: le due sedi  attuali resteranno aperte, gli organici del personale  saranno gli stessi e sarà garantita l’intera operatività dell’Ente Camerale.

Fusione CCIAA – Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura – di Teramo e L’Aquila

Si realizza così un processo naturale che vede il territorio contiguo delle due province soggetto a tutti gli stessi problemi.

I responsabili  della Camera di Commercio di Teramo sono contrari alla fusione ed hanno espresso il loro vivo malcontento.

L’operazione passa attraverso il superamento dei tanti campalinismi e si inserisce in una visione univoca dei problemi del territorio e dei provvedimenti da adottare per la loro risoluzione, nel quadro delle competenze assegnate dalla legge istitutiva delle Camere di Commercio, nate oltre un secolo fa e succedute alle famose “Società Economica” di antica memoria borboniana.

Fusione CCIAA Te -Aq: gli auspici

L’auspicio è che questa innovazione porti ad un miglioramento della gestione delle numerose competenze assegnate alle Camere di Commercio. E che magari favorisca in maniera ancor più marcata lo sviluppo ed il potenziamento delle azioni economiche, in un quadro europeo, dell’Industria, del Commercio, dell’Artigianato e dell’Agricoltura.

CCIAA L’Aquila-Teramo: avvio iter nonostante le polemiche

Una cosa è certa: la notizia ha suscitato tante polemiche prima e dopo la fase di unificazione; ma lo scambio di esperienze e di sinergie fra le due province produrranno sicuramente effetti positivi per l’Abruzzo.

Ormai l’Assessore alle Attività Produttive, Mauro Febbo, ha firmato il relativo decreto .  E’ stato pertanto avviato l’iter per la nomina della cariche camerali, ma ci vorranno circa tre mesi. Ormai la Camera Unica del Gran Sasso è una realtà per la cui operatività occorreranno solo i famosi tempi tecnici.

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana