La Giunta Regionale si è riunita ieri 26 gennaio 2021 foto

La Giunta Regionale si è riunita ieri 26 gennaio 2021

La Giunta Regionale si è riunita ieri 26 gennaio 2021.

La Giunta Regionale d’Abruzzo nella riunione tenuta il 26 gennaio, si è riunita a L’Aquila sotto la presidenza di Marco Marsilio. Ha riprogrammato lo sfruttamento delle economie derivanti dal fondo di sviluppo e coesione (FSC) nel periodo 2014-2020.

La Giunta Regionale si è riunita ieri 26 gennaio 2021 – i dettagli

I provvedimenti hanno sempre il fine del rilancio del tessuto economico e sociale, gravemente danneggiato dal covid-19 e tendono a recuperare e sviluppare attività strettamente collegate al superamento della fase di emergenza.

Il tutto fa riferimento all’accordo istituzionale sottoscritto dalla Regione Abruzzo col Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale a luglio 2020, quelle relaltive all’adozione del nuovo Piano di Sviluppo e Coesione (PSC), oltre a quelle legate alla nuova Programmazione 2021-2022.

Il Servizio di Programmazione Nazionale, dopo la relativa verifica sui finanziamenti erogati, ha accertato  l’esistenza di un milione di euro di economie, a diverso titolo,

Infatti hanno previsto una  premialità di 500.000,00 €  anche a favore del personale non dipendente dalle ASL, a cui si riconosce la grande  attività svolta dagli operatori nella gestione dell’emergenza epidemiologica.

Il trasporto pubblico

Altro settore interessato ai provvedimenti della Giunta Regionale è quello altrettanto importante della politica del trasporto pubblico.

Queste le attività/opere finanziate per un importo totale di € 1.700.000,00:  

  • Carta Tuttotreno e gratuita per le  Forze dell’ordine per l’anno 2021 (€ 700.000,00);
  • integrazione tariffaria ferro/gomma per l’anno 2021 (€ 700.000,00);
  • raccordo Ferroviario del Centro Smistamento Merci della Marsica (€ 300.000,00).

Politiche giovanili

L’Assessore Pietro Quaresimale ha annunciato che la Regione Abruzzo ha stanziato la somma di 250.000,00 € a favore dei progetti di politiche giovanili.

La giunta Regionale, infatti, ha già recepito la ripartizione del fondo nazionale per le politiche giovanili decisa nella Conferenza delle Regioni.

I contributi favoriranno in modo particolare la realizzazione di aggregazioni giovanili, la creatività, la partecipazione alla vita politicaed anche la prevenzione dei fenomeni di tossicodipendenza.

Le proposte di progetto potranno essere presentate nelle prossime settimane, subito dopo la pubblicazione del relativo bando rivolto agli Ambiti distrettuali sociali.

Interventi, quindi, a largo raggio che interessano anche il disagio giovanile e tende ad eliminarlo, risolvendone i relativi problemi.

Sicuramente sono azioni che porteranno un buon contributo al miglioramento delle condizioni culturali, sanitarie e ambientali della vita quotidiana, esaltando il ruolo dei giovani nella società moderna. 

Le dichiarazioni dell’Assessore Pietro Quaresimale

L’Assessore Pietro Quaresimale, dopo aver sottolineato la validità degli interventi, ha dichiarato:

“Quest’anno iniziative di questa natura sono destinate ad avere risvolti importanti.

Perché connesse alla ripresa dell’attività sociale dei più giovani post-Covid.

Sappiamo benissimo che tra didattica a distanza e locali pubblici chiusi, il mondo giovanile è quello che più di tutti ha sofferto il regime di misure imposte per far fronte alla pandemia.

Per questo ha bisogno di un’attenzione particolare in fase di ripartenza”.

Il Fondo nazionale per le Politiche giovanili si muove in relazione alle specifiche priorità che ha individuato la Regione. “Tutte queste priorità saranno messe in campo con avvisi pubblici per finanziare progetti e percorsi”

 

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana