7 agosto 2020 notizie in breve dalla Provincia dell'Aquila foto

7 agosto 2020 notizie in breve L’Aquila

7 agosto 2020 notizie in breve da L’Aquila e provincia: Calascio, Capistrello, L’Aquila, Luco dei Marsi, Montereale, Sulmona, Tagliacozzo e Villalago.

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia

Calascio: Approvato lo schema di convenzione per la promozione dei beni culturali ed ambientali del Comune di Calascio  

Il Comune di Calascio ha una conformazione urbanistica che lo vede individuato in due nuclei separati: uno (posto a m. 1210 slm – Calascio) e l’altro ad un’altitudine di m. 1460 slm (Rocca Calascio).

Le due entità sono, però collegate fra loro, per storia, costumi e vocazione culturale-turistica  che ne fanno un centro di grande attrazione a livello internazionale.

Di qui la necessità che ha spinto il Comune ad affidare la gestione della valorizzazione del patrimonio artistico-culturale  alla “Cooperativa di Comunità Calascio”, che curerà il tutto a propria cura e spese”.

Infatti la Giunta Comunale di Calascio ha provveduto in merito con propria delibera n. 26 del 27/07/2020, in corso di pubblicazione all’Albo pretorio, con la redazione di un’apposita convenzione che regolerà i rapporti fra il Comune e la predetta Cooperativa.

 

Capistrello

Vista la nota dell’ASL n°1 Avezzano Sulmona L’Aquila n. 0168714/20 del 06/08/2020, acquisita al prot. n. 5051 del 07/08/2020, avente ad oggetto: “Acqua non conforme al consumo umano FP Piazza Centrale e FP loc. Santa Barbara ” secondo i parametri biologici e chimico-fisici” nel Comune di Capistrello, trasmessa in seguito alla nota ARTA n. 034370/20 del 06/08/2020;

  • Fontana pubblica Piazza centrale – zona Camerata;
  • Fontana Pubblica Loc. Santa Barbara (Polveriera);

Visto l’art. 54 del decreto legislativo 18 agosto 200, n° 267;

Ordina

per quanto esposto in premessa, il divieto dell’utilizzo dell’acqua per il consumo umano per la preparazione di cibi e bevande o per altri usi domestici, erogata dalle fontane pubbliche di seguito elencate:

  • Fontana pubblica Piazza Centrale;
  • Fontana Pubblica Loc. Santa Barbara (Polveriera);

Dispone

Che l’Ufficio Tecnico Comunale e l’Ufficio di Polizia Locale attivino ogni azione utile, per quanto di competenza, al fine di far rispettare le disposizioni di cui alla presente ordinanza.

Il presente provvedimento contingibile e ‘urgente ha decorrenza immediata sino a revoca che sarà disposta in seguito a successiva comunicazione della ASL di competenza.

La presente verrà pubblicata all’albo Pretorio on line, sul sito istituzionale del Comune di Capistrello. Alla stessa verrà data diffusione attraverso la predisposizione di apposita segnaletica sulle fontane.

Dalla residenza municipale, 07/08/2020

Il Sindaco

Francesco Ciciotti

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 2

L’Aquila

Perdonanza 2020, 726esima edizione: presentato il programma

L’Aquila, torna palcoscenico internazionale della cultura in occasione della 726esima Perdonanza Celestiniana, dal 23 al 30 agosto, una settimana ricca di appuntamenti irrinunciabili, tra concerti, spettacoli e rievocazioni storiche.
L’evento annuale più importante del capoluogo abruzzese, non si ferma mai, superando ogni difficoltà: il terremoto, la pandemia dovuta al covid-19, i terribili incendi che recentemente hanno distrutto quasi 800 ettari di boschi, assumendo una valenza, in questa edizione, sempre più significativa, grazie all’impegno del Sindaco Pierluigi Biondi e alla volonta’ del direttore artistico, il Maestro Leonardo De Amicis.

Le dichiarazioni del Sindaco Pierluigi Biondi

Sarà una Perdonanza del tutto diversa dalle precedenti edizioni – afferma il Primo Cittadino Pierluigi Biondi – È la prima dopo il riconoscimento a patrimonio immateriale dell’umanità Unesco, ma dovrà tenere conto delle disposizioni anti contagio. L’Aquila, luogo di avanguardia e sperimentazione, in piena sintonia con il rivoluzionario messaggio celestiniano, ha insegnato che il covid-19 non ferma la cultura, come non lo ha fatto il sisma e che, anzi, attraverso di essa, si riparte e si ricostruisce”.

Una Perdonanza all’insegna della “sicurezza” e della “rinascita”

Sarà dunque una Perdonanza all’insegna della “sicurezza” e della “rinascita” in grado di garantire al pubblico la fruizione di ogni evento culturale nel rispetto di tutte norme sanitarie vigenti. Il coronavirus ha spento per molto tempo le luci su ogni appuntamento live, mettendo a durissima prova il settore culturale del nostro Paese, proprio per questo, la scelta dell’Aquila e della sua amministrazione di portare in piazza l’edizione 2020 è ancor più coraggiosa. Non a caso la città dell’Aquila è candidata a Capitale italiana della Cultura per il 2022 a sottolineare la capacità di ripartire e ricucire il tessuto sociale, attraverso la cultura, dopo il trauma.

Le dichiarazioni del direttore artistico Leonardo De Amicis

La Perdonanza, evento irrinunciabile per la nostra comunità da 726° anni – afferma il direttore artistico Leonardo De Amicisha portato con sé sempre vivi i principi di riconciliazione ma anche di rinascita. Ed è proprio la rinascita sociale e culturale che io auguro a questa terra e dall’Aquila con un abbraccio virtuale al mondo intero”.

L’evento inaugurale

Dunque, il “Teatro del Perdono” si riaccende nella scenografia unica della Basilica di Collemaggio, che farà da cornice ad una settimana di grandi emozioni. “Un canto per la Rinascita”, è il nome dell’evento inaugurale, il 23 agosto, ideato dal maestro Leonardo De Amicis e scritto con Paolo Logli, realizzato all’Aquila per L’Aquila.

La conduzione della serata è affidata a Lorena Bianchetti e vedrà salire sul palcoscenico artisti incredibili come: Loredana Bertè, Fausto Leali, Marco Masini, Ron, Giorgio Pasotti, Alberto Urso e Leo Gassman, tutti uniti in un abbraccio musicale a questa meravigliosa regione. L’Orchestra del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila diretta dal Maestro Leonardo De Amicis, farà da colonna sonora a questo eccezionale spettacolo. Un grande evento che, nel giorno dell’arrivo del “Fuoco del Morrone” vuole riportare al centro dell’attenzione i temi principali della Cerimonia del Perdono, coniugando gli elementi della terra con il racconto e la musica.

“La notte del gran rifiuto”

Un evento tutto particolare caratterizzerà l’edizione di quest’anno. Andrà infatti in scena, al ridotto del Teatro comunale, “La notte del gran rifiuto”, opera teatrale scritta da Errico Centofanti, colui che nel 1983 creò – su spinta dell’allora sindaco, Tullio De Rubeis – la Perdonanza celestiniana dell’epoca contemporanea come evento culturale, ricoprendone, per alcuni anni, anche la carica di direttore artistico. Il lavoro – prodotto dalla Compagnia della Contessa e dal Tsa, il Teatro Stabile d’Abruzzo – racconta cosa accade la notte prima che Papa Celestino V si dimettesse da Pontefice.

La presentazione del programma

Alla presentazione del programma sono intervenuti anche Don Carmelo Pagano Le Rose, che ha illustrato il programma religioso del Perdono – che, avendo come punto centrale, la Bolla di Papa Celestino V del 1294, ha nella spiritualità la sua essenza predominante – e Massimo Alesii, responsabile del dossier Unesco della Perdonanza, che ha annunciato che l’attestato ufficiale del riconoscimento della Perdonanza celestiniana come patrimonio culturale immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco sarà formalmente consegnato la sera del 23 agosto, in occasione della cerimonia di apertura. Consegna che non è potuta avvenire prima a causa dell’emergenza covid. Per l’occasione, sono stati inseriti nel programma dell’evento celestiniano anche due appuntamenti che avranno il focus proprio sull’Unesco.

Il 24 agosto

Il 24 agosto la danza, in Piazza Duomo, sarà protagonista in un suggestivo Gran Galà dal titolo: “In punta di piedi tra arte e territorio”. L’evento, nato all’Aquila dal Centro Danza Art Nouveau, di Ornella Cerroni con la direzione musicale dei Maestri Gennaro Spezza e Felice Porazzini e con le coreografie di Simone Pergola e Alessio Colella, vedrà la partecipazione straordinaria di Rebecca Bianchi (Etoile del Teatro dell’Opera di Roma), accompagnata dall’Orchestra da Camera Art Nouveau e Big Band Art & Jazz. Si esibiranno inoltre: i ballerini dell’Arena di Verona, dell’Accademia Nazionale Danza di Roma, del Teatro dell’Opera di Roma, del San Carlo di Napoli e del Centro Danza Art Nouveau.

Martedì 25 agosto

Martedì 25 agosto: Antonello Venditti sarà il protagonista indiscusso di un altro evento unico, in cui si racconterà con musica e parole, “Antonello Venditti… Racconto” nasce dalla volontà del direttore artistico Maestro Leonardo De Amicis di creare eventi unici in sinergia con il territorio. Sul palcoscenico, insieme al cantautore romano, autore di canzoni che dalla fine degli anni ‘60 ad oggi hanno accompagnato intere generazioni, salira’ di nuovo l’orchestra del conservatorio A. Casella, per una serata indimenticabile.
La voce di radio 1, Gianmaurizio Foderaro tessera’ la trama del racconto.

Il 27 agosto

Il 27 agosto, saliranno sul palco di Piazza Duomo, realtà musicali emergenti di questo territorio in un concerto dal nome “L’Aquila da cantare”. Un evento che vedrà protagonisti gruppi musicali locali, artisti, performer di ogni genere e in chiusura lo straordinario Enrico Ruggeri. Imperdibile, il 28 agosto, il suggestivo trasporto della Bolla, che dopo aver attraversato una parte del centro storico, vedrà il suo culmine nell’apertura della Porta Santa che sarà richiusa ai vespri del giorno successivo (29 agosto).

“ Morricone dirige Morricone”

Immancabile il concerto di chiusura della 726esima Perdonanza, il 30 agosto, “L’Aquila per Ennio Morricone. Con il concerto “ Morricone dirige Morricone” L’Aquila, quest’anno omaggerà l’indimenticabile opera del compositore recentemente scomparso. Il Maestro Morricone, concittadino onorario dell’Aquila, sarà ricordato in una serata memorabile, con il suo grande organico orchestrale e coro, diretti dal M° Andrea Morricone. La serata sarà introdotta per l’occasione dalla giornalista del TG1 Emma D’Aquino.

La Perdonanza

La Perdonanza, giunta quest’anno alla sua 726a edizione – l’indulgenza plenaria fu, infatti, concessa nel 1294 – sarà la prima dopo l’iscrizione alla lista UNESCO, come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, in particolare per gli aspetti legati alle ritualità popolari connesse alla sua celebrazione, ovvero il cammino del “Fuoco del Morrone” che ha ripreso dal 1980 il tragitto di Pietro Angeleri dall’Eremo di Sant’Onofrio a Majella all’Aquila (il Fuoco giunge all’Aquila il 23 Agosto) e il Corteo storico della Bolla che accompagna dal 1983 il documento papale dalla sede Municipale alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio il 28 Agosto, per poi rientrare nella Torre di Piazza Palazzo il 29 Agosto, dopo la chiusura della Porta Santa.

La Dama della Bolla, il Giovin Signore e la Dama della Croce

A sottolineare il ruolo profondo che quest’anno la manifestazione assume dopo la recente pandemia, Dama della Bolla sarà Desiree Biccirè, un medico sempre in prima linea durante e dopo l’emergenza coronavirus. Il Giovin Signore sarà Massimiliano Fornella, addetto alla vendita dei generi alimentari, che si è distinto per il suo instancabile lavoro sia durante il lockdown sia dopo il sisma del 2009. Infine, ci sarà anche Angela Marrone, giovane Dama della Croce, appena diplomata e proveniente dal Comune di Navelli in rappresentanza del territorio intorno al capoluogo d’Abruzzo, anch’esso colpito 11 anni fa. Saranno loro, in abiti antichi, i protagonisti del trasporto della Bolla che prenderà vita nelle vie della città in occasione dell’apertura della Porta Santa per il primo giubileo della storia.

Il programma

Il programma religioso

Chi è il Cardinale Matteo Maria Zuppi, che aprirà la Porta Santa della basilica di Collemaggio

“La notte del gran rifiuto”, il lavoro teatrale sulle ore precedenti le dimissioni di Celestino V

Errico Centofanti, l’autore di “La notte del gran rifiuto” e l’ideatore dell’evento Perdonanza dell’epoca moderna

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 3

L’Aquila

Turismo, una nuova guida per L’Aquila e il territorio: 15.000 copie per operatori del settore

Una nuova guida turistica sulle bellezze dell’Aquila e del suo territorio, con particolare riferimento ai comuni del cratere sismico 2009. E’ stato presentato oggi pomeriggio “L’Aquila e il suo territorio”, un libretto che descrive, in italiano e in inglese, le peculiarità artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche del capoluogo e delle aree circostanti. L’iniziativa è stata promossa dall’Assessore Fabrizia Aquilio, che l’ha illustrata alla presenza del titolare dell’Ufficio speciale per la ricostruzione del cratere, Raffaele Fico, che ha collaborato attivamente alla realizzazione del prodotto.

15mila copie

Stampata in 15mila copie, che saranno distribuite, tra l’altro, alle strutture ricettive e all’Infopoint del Comune, “L’Aquila e il suo territorio” ha anche una versione on line sul sito del turismo dell’ente, www.quilaquila.it. Alla stesura della guida ha collaborato anche il Segretariato regionale del ministero per i Beni e le Attività culturali per l’Abruzzo

Le dichiarazioni dell’Assessore Aquilio e del titolare dell’Ufficio speciale per la ricostruzione del cratere, Raffaele Fico

Non ha la pretesa di sovrapporsi e men che meno di sostituire le classiche guide allestite da esperti di storia e di turismo – ha spiegato l’Assessore Aquilio – ma vuole essere un biglietto da visita per la città, per incentivare i visitatori a percorrere i luoghi di questa area interna della regione. Una guida che potremmo definire ‘in divenire’, in quanto fotografa la situazione del territorio allo stato attuale, ma che è predisposta per essere aggiornata anche in relazione al proseguimento della ricostruzione del cratere, che io personalmente preferisco oggi definire unicamente territorio”.
La ricostruzione nei 56 comuni del cratere va avanti, come va avanti quella dell’Aquila – ha commentato Raffaello Ficoe certamente operazioni come queste contribuiscono al rilancio del territorio anche sotto il profilo dell’attrattività”.

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 4

L’Aquila

Incendi: iniziati sopralluoghi nelle aree colpite dalle fiamme

Questa mattina riunione con Regione, Protezione civile, Vigili del Fuoco, Alpini del IX reggimento e Comune di Pizzoli.
Si svolgeranno questo pomeriggio, sia nel territorio di Arischia sia in quello di Cansatessa-Pettino, i sopralluoghi richiesti dal Comune dell’Aquila alla Regione Abruzzo per valutare lo stato delle aree colpite dagli incendi dei giorni scorsi.
È il primo obiettivo ottenuto all’esito della riunione convocata dal Sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, a cui questa mattina hanno partecipato anche il vice presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, l’assessore comunale Carla Mannetti, il sindaco di Pizzoli, Gianni Anastasio, rappresentanti della Protezione civile regionale, Vigili del fuoco, Alpini del IX reggimento dell’Aquila.

Le dichiarazioni del Sindaco Pierluigi Biondi

“I sopralluoghi, disposti dal Genio civile, sono finalizzati alla pianificazione degli interventi di somma urgenza per la salvaguardia dei luoghi. Un’attività che si è resa possibile grazie alla disponibilità del vice presidente Imprudente che ha immediatamente attivato gli uffici e le strutture competenti.

Comune e Regione stanno collaborando per adottare tutte le misure necessarie alla bonifica dei territori e la salvaguardia della pubblica incolumità. Obiettivo che stiamo perseguendo sia il tavolo di questa mattina sia con il quello già attivato con Gsa, Università e Protezione civile sul dissesto idrogeologico. Superata l’emergenz occorre intervenire con celerità e il nostro ringraziamento va a Regione, Protezione civile, Vigili del fuoco e alpini per aver raccolto il nostro invito a riunirsi per pianificare un’azione coordinata e sinergica a tutela delle aree funestate dalle fiamme e della comunità aquilana“.

 

L’Aquila

Coronavirus, i dati dell’Asl della provincia dell’Aquila aggiornati al 7 agosto 2020

Alla data odierna sono 302 i casi positivi al Covid-19 presenti in provincia dell’Aquila, di cui 4 ricoverati non in terapia intensiva, 0 in terapia intensiva e 43 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’emergenza, sono complessivamente 232 guariti e 24 i deceduti (15 provenienti da altra Asl).

Dei positivi Covid-19 finora registrati 58 sono dell’Aquilano (0 ricoverati non in terapia intensiva, 0 in terapia intensiva, 19 in isolamento domiciliare e 39!guariti), 121 della Marsica (3 ricoverati non in terapia intensiva, 0 in terapia intensiva,13 in isolamento domiciliare, 100 guariti e 5 deceduti), 74 dell’area Peligna (1 ricoverati non in terapia intensiva, 0 in terapia intensiva, 10 in isolamento domiciliare, 60 guariti e 3 deceduti) 20 dell’area Sangrina (0 ricoverati non in terapia intensiva, 0 ricoverati in terapia intensiva, 0 in isolamento domiciliare, 19 guariti e 1 deceduto) e 29 di altra Asl (0 ricoverati non in terapia intensiva, 0 in terapia intensiva, 0 in isolamento domiciliare, 14 guariti e 15 deceduti).

La sorveglianza attiva

In sorveglianza attiva ci sono complessivamente 511 persone, di cui 141 dell’Aquilano, 292 della Marsica (di cui 1 bracciante proveniente da uno stato estero e, quindi, secondo le normative nazionali vigenti, obbligatoriamente sottoposte a monitoraggio e tamponi) e 78 dell’area Peligno-Sangrina.
In sorveglianza passiva ci sono complessivamente 0 persone, di cui 0 dell’Aquilano, 0 della Marsica e 0 dell’area Peligna-Sangrina.
La sorveglianza attiva in quarantena fiduciaria è disposta dalla Asl per chi ha avuto un contatto stretto con un caso confermato. Le autorità sanitarie controllano in modo periodico lo stato di salute dell’individuo con telefonate quotidiane.

La sorveglianza passiva

La sorveglianza passiva è una forma di quarantena decisa autonomamente da chi ritiene di aver avuto contatti a rischio.
Lo rendono noto il direttore generale della Asl 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila, Roberto Testa, e il sindaco dell’Aquila e presidente del comitato ristretto dei sindaci della Asl, Pierluigi Biondi.
Unità di crisi del Comune dell’Aquila, dati forniti dal dipartimento di Prevenzione della Asl 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila aggiornati ‪alle ore 14.30.

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 5

L’Aquila

Scuole, riapertura: focus sulla refezione

Continuano le riunioni del tavolo permanente di coordinamento tra il comune dell’Aquila, le istituzioni scolastiche cittadine e l’ufficio scolastico regionale per mettere in campo tutte le misure necessarie per la riapertura delle scuole il 14 settembre“. E’ quanto dichiarano l’assessore alle politiche educative e scolastiche del Comune dell’Aquila, Francesco Cristiano Bignotti, coordinatore del tavolo interistituzionale su queste tematiche, e l’assessore alle Opere pubbliche, Vittorio Fabrizi.

Ulteriori dichiarazioni degli Assessori Bignotti e Fabrizi

Il tavolo – proseguono Bignotti e Fabrizi – si riunisce sostanzialmente ogni settimana e questo è sinonimo di grande attenzione sul tema sia da parte dell’amministrazione comunale che delle istituzioni scolastiche, per questo le famiglie aquilane possono stare certe che si stanno trovando tutte le soluzioni tecniche ed amministrative per garantire la riapertura delle scuole secondo quanto previsto dalla normativa anti covid-19″.

La refezione scolastica

“Nella giornata di ieri, oltre a continuare l’analisi degli interventi edilizi da eseguire nelle scuole, si è potuto affrontare nel dettaglio il tema della refezione scolastica. Sono stati ascoltati anche i dettagli tecnici esposti dal soggetto che materialmente eroga il servizio per conto del Comune dell’Aquila, in merito ai cambiamenti previsti dalla normativa emergenziale nazionale, si è deciso di procedere, anche in questo caso, con l’esecuzione di sopralluoghi in ciascun plesso scolastico per verificare nel dettaglio la disposizione dei refettori o delle aule dove si dovrà svolgere il tempo mensa. I sopralluoghi inizieranno nella giornata di martedì e verranno conclusi subito dopo ferragosto avendo così il tempo necessario per i dettagli organizzativi”.

 

Luco dei Marsi

Il Comune di Luco dei Marsi ha pubblicato il seguente messaggio alle ore 22:18 sulla propria pagina facebook (corredato da foto):

“Adesso, in piazza Giovanni XXIII, il dipanarsi del suggestivo dialogo dei Musicisti del Venanzio Venditti Quartet, tra armonie, contrappunti e le immaginifiche trame di una serata speciale! “… Uscimmo a riveder le stelle””.

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 6

Luco dei Marsi

Il Comune di Luco dei Marsi ha pubblicato il seguente messaggio alle ore 19:31 sulla propria pagina facebook (corredato da foto):

Il grande Jazz in edizione speciale questa sera a Luco dei Marsi! Per la rassegna “… Uscimmo a riveder le Stelle” un appuntamento straordinario con l’atteso, e acclamatissimo, Venanzio Venditti Quartet in formazione deluxe. Con il sax tenore/composer Venanzio Venditti, Roberto Tarenzi, piano, Francesco Puglisi, contrabbasso, e Marco Valeri, batteria. Pronti a tessere la trama di una serata dal respiro internazionale e, nello stile del Fondatore, densa di avvolgenti emozioni. Speciale anche la formulazione scelta dall’Amministrazione: l’evento, in programma in piazza Giovanni XXIII (via A. Torlonia, dietro al municipio), alle 21, sarà ad accesso libero. Tutti sono invitati a partecipare

 

Luco dei Marsi

Il Comune di Luco dei Marsi ha pubblicato il seguente messaggio alle ore 17:20 sulla propria pagina facebook (corredato da foto):

E… STATE INSIEME! Oggi i piccoli esploratori villeggianti sono stati in visita guidata ad Aielli. Un piccolo grande viaggio pieno di sorprese, stupore e gioia: dalla Torre delle Stelle ai murales, fino alla Costituzione scritta sulla pietra, questa giornata resterà nell’album di questa estate insieme e nella memoria dei partecipanti con tutta la sua meraviglia! Il tour culturale proseguirà, nei prossimi giorni, nel Parco Lucus Angitiae, con l’appassionante laboratorio archeologico nell’area di Anxa ma anche con le attività al parco San Leonardo e nella selva. Al campo base, tra giochi, laboratori e sport, o in gita, tra nuove scoperte ed entusiasmanti attività, le giornate al centro estivo comunale sono sempre ricche di bellezza e sorrisi!

 

Luco dei Marsi

Avviso ai cittadini

Il Cam comunica che questa sera, dalle ore 22, e fino alle 6 di domani, per motivi tecnici sarà interrotto il flusso idrico in tutto il comprensorio luchese.

 

Montereale: Convocato il Consiglio Comunale

Il Sindaco del Comune di Montereale, Massimiliano Giorgi, ha convocato il Consiglio Comunale per il giorno Giovedì 13 Agosto 2020, alle ore 18:00.

L’Assise Comunale è chiamata a discutere e deliberare su un nutrito ordine del giorno che prevede:

  • Approvazione verbali della seduta precedente;
  • Comunicazione al Consiglio Comunale della deliberazione della Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per l’Abruzzo – n. 105/2020/PRSE;
  • Approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2019 ai sensi dell’art. 227, Lgs. n. 267/2000;
  • Approvazione regolamento generale delle entrate tributarie comunali;
  • Regolamento per l’applicazione dell’imposta municipale propria – NUOVA I.M.U. 2020: Approvazione;
  • Approvazione aliquote e detrazioni IMU per l’anno 2020 ( 27 dicembre 2019, n. 160);
  • Approvazione per l’anno 2020 delle tariffe per l’applicazione della tassa sui rifiuti ( TARI) adottate nell’anno 2019 ( 107, comma 5, D.L. 17/03/2020 n. 18 convertito in L. n. 27 del 24/04/2020;

Altri punti all’ordine del giorno

  • Documento Unico di Programmazione ( D.U.P.) – Periodo 2020/2022. Discussione e conseguente deliberazione ( Art. 170, comma 1, del D. Lgs. n. 267/2000 );
  • Approvazione del bilancio di previsione finanziario 2020-2022 ( Art. 151 del D. Lgs. n. 267/2000 e art. 10, D. Lgs. n. 118/2011) e dello schema di convenzione con l’Associazione Corpo Bandistico “Città di Montereale” per la valorizzazione e la promozione della scuola di musica;
  • Approvazione modifica della cartografia del P.A.I. Art.20, c.3, delle N.T.A. del PAI per revisione del perimetro di un’area segnalata in frana situata nella frazione di Cesaproba, proposta dai Sig.ri Durastante Ranieri, Domenica, Onorina e Domenica;
  • PAR FSC Abruzzo 2007/2013 — Approvazione del progetto definitivo comportante dichiarazione di pubblica utilità ed adozione di variante al piano urbanistico generale con imposizione di vincolo espropriativo (ai sensi e per gli effetti degli artt. 11 e 16 DPR 327/2001), per la realizzazione del Centro Polivalente nella frazione di Cesaproba di Montereale;
  • Concessione area presso Monte Cabbia antenna Wind;
  • Approvazione regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali. Istituzione DE.C.O. (denominazione di Origine Comunale).

 

7 agosto 2020 tutte le notizie in breve da L’Aquila e provincia – parte 7

Sulmona

È stato presentato dall’assessore alla Cultura e Turismo Manuela Cozzi questa mattina, in conferenza stampa nella ex Caserma Pace, il cartellone eventi del Comune di Sulmona alla sua seconda parte.

90 eventi ad agosto e settembre fino al 4 ottobre : arte, cinema all’aperto con Sulmonacinema (dal 25 al 27 agosto), concerti, tra cui 3 serate con live in 4 postazioni di Corso Ovidio, voluti dall’amministrazione per valorizzare i commercianti e il centro storico, teatro per ragazzi, laboratori e letture per i piccoli e teatro dei burattini, il Muntagninjazz Festival che impreziosirà l’anfiteatro del parco fluviale (9-19 agosto), stessa location per lo spettacolo “Uno nessuno centomila” con Enrico Lo Verso (21 agosto).

Altri eventi

Prosegue “Rotonda in arte” con mostre, fotografia, arte, musica e letteratura, i Pupi Italici, i fumetti. E ancora il Rock festival al parco fluviale, La Panarda a largo Palizze, la mostra degli abiti della Giostra Cavalleresca, il concerto per 2 pianoforti a 8mani (13 agosto) . Sono solo alcuni dei tanti appuntamenti che si svolgeranno sia a palazzo dell’Annunziata, alla Rotonda di San Francesco, in Corso Ovidio e al Parco fluviale.

 

Sulmona

Sono in corso da questa mattina le operazioni di sanificazione a Palazzo San Francesco sede del Comune di Sulmona. Gli interventi, cominciati dal primo piano, proseguiranno anche domani interessando l’intero edificio di via Mazara.

 

Tagliacozzo

Lo scorso 5 agosto il Sindaco Vincenzo Giovagnorio e il Presidente della locale Associazione Nazionale dei Carabinieri Filippo Di Mastropaolo, su invito del Maggiore Silvia Gobbini, comandante della Compagnia di Tagliacozzo, hanno accolto e salutato il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Adolfo Fischione (di origini abruzzesi) in visita alla nostra Caserma. Al Gen. Fischione, comandante interregionale “Ogaden”, il Sindaco ha presentato i saluti istituzionali della Città e i ringraziamenti per l’intensa e preziosa opera svolta dagli Uomini dell’Arma sul nostro Territorio comunale.

L’attività dei Carabinieri in congedo

Anche il Presidente dell’A.N.C. Di Mastropaolo ha illustrato all’alto Ufficiale l’attività dei Carabinieri in congedo. Questi infatti collaborano molto fruttuosamente con la Polizia Locale e in occasione delle numerose manifestazioni che si svolgono sul Territorio comunale. Il Generale ha molto apprezzato l’attività degli associati ricordando che un carabiniere, sebbene in congedo, resta sempre carabiniere “nei secoli fedele”. Il Sindaco infine ha lodato l’operato del Maggiore Silvia Gobbini, comandante della Compagnia, con la quale l’Amministrazione ha una proficua, intensa e positiva collaborazione. Il Generale Fischione, a cui è affidato il comando dell’Italia del Sud (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Sicilia), è stato accompagnato per l’occasione dall’amico e nostro Cittadino onorario il Prefetto Lino Di Giannantonio.

 

Villalago

Il Comune di Villalago ha postato il seguente messaggio sulla propria pagina facebook (corredato da una foto):

“Un ringraziamento al Comune di Scafa (Pe), a tutti gli amministratori per aver donato a Villalago questo splendido orso che arricchisce la nostra piazza”.

 

A domani con le notizie in breve dalla Provincia dell’Aquila!

 

La foto nell’articolo “7 agosto 2020 notizie in breve L’Aquila” è a cura della redazione di Abruzzo Oggi.

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana