Dal 1 giugno 2020 11 milioni per imprese cratere sismico

Dal 1 giugno 2020 11 milioni per imprese cratere sismico

L’On.le Stefania Pezzopane annuncia 11 milioni e mezzo di euro dal Ministero, destinati alle imprese del cratere sismico aquilano disponibili dal 1 giugno 2020; riportiamo il comunicato ed anche il collegamento al testo originale.

La rilevante somma è destinata a operatori economici che proporranno progetti di riconversione e riqualificazione sostenibili, in grado di incrementare i livelli occupazionali.

Inoltre il finanziamento prevede di favorire anche programmi di sostegno alla formazione dei lavoratori. Il tutto attraverso interventi e procedure veloci che la Pezzopane definisce con competenza fast drak. Una serie di provvedimenti nell’ambito del mondo economico il cui elenco è troppo lungo, ma che tutto comprende e poco esclude.

Le domande partiranno invece dalle ore 12 del 01/06/2020, dovranno essere compilate sugli appositi moduli. Solo successivamente, complete di ogni elaborato richiesto, inviate a all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia.

La legge quadro di riferimento è invece la numero 181/1989 del sito internet dell’Agenzia medesima.

Stefania Pezzopane annuncia 11 milioni e mezzo di euro per le imprese del cratere sismico aquilano: domande dal 1 giugno 2020

“Una buona notizia per le imprese del cratere 2009.

Dove la crisi conseguente alla pandemia va a sovrapporsi alla emergenza di ben due terremoti, quello del 2009 e del 2016/17.

Stiamo cercando in tutti i modi di sbloccare ogni risorsa e alle buone notizie di qualche settimana fa (92 milioni del CIPE per l’edilizia pubblica ed i 91 milioni per il cratere edilizia privata) ora si aggiunge anche questo importante bando per le imprese”.

Le domande dal 1 giugno

“A partire dal prossimo 1 giugno le imprese localizzate nei comuni rientranti nel Cratere sismico aquilano potranno presentare le domande, attraverso Invitalia, per accedere alle nuove agevolazioni previste dalla riforma legge 181/89.

Le risorse messe a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico per queste aree sono circa 30 milioni di euro Di cui 11,5 milioni per il Cratere sismico aquilano”.

Gli incentivi alle imprese

“Con le riaperture degli sportelli, le imprese presenti nei territori interessati usufruiranno di un incentivo fortemente rinnovato, con procedure più semplici e tempi di risposta più rapidi per favorire gli investimenti strategici ad alto valore tecnologico e innovativo, attraverso progetti di riconversione e riqualificazione sostenibili, in grado di creare nuove opportunità di lavoro.

Per venire incontro alle esigenze del territorio e delle piccole e medie imprese, la riforma della legge sulle aree di crisi industriale ha ampliato la platea dei potenziali beneficiari anche alle reti d’impresa e abbassato a 1 milione di euro la soglia minima dei programmi d’investimento”.

Agevolazioni per programmi di sostegno alla formazione dei lavoratori e procedure prioritarie

“Sono previsti, inoltre, agevolazioni per programmi di sostegno alla formazione dei lavoratori e procedure prioritarie, il cosiddetto fast track, per avviare investimenti di rilevanti dimensioni, a partire da 10 milioni di euro, che avranno un significativo impatto occupazionale.

Si tratta di Importanti ed ulteriori aiuti per l’area del cratere sismico della Regione Abruzzo ottenibili tramite ricorso al regime di aiuto di cui alla legge n. 181/1989 opportunamente e recentemente riformata all’insegna della semplificazione”.

Il programma di sviluppo per l’area del cratere sismico della Regione Abruzzo

“L’iniziativa è realizzata nell’ambito del programma di sviluppo per l’area del cratere sismico della Regione Abruzzo di cui all’art. 11, comma 12, del decreto-legge n. 78/2015, denominato RESTART, approvato con delibera CIPE 10 agosto 2016, n. 49/2016. L’intervento, attivato con circolare direttoriale 24 ottobre 2017, n. 148778, prevede la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nei territori dei Comuni Cratere 2009 e finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti”.

Sportello aperto dal 1 giugno

“Con decreto direttoriale 26 maggio 2020 è stata disposta l’apertura dello sportello a partire dalle ore 12 del 1° giugno 2020.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito internet dell’Agenzia medesima.

Ho voluto annunciare una importante misura per le imprese del cratere sismico 2009 che mette a disposizione 11,5 milioni con un bando pubblico a partire dal 1 gennaio”.

Un altro grande passo verso la ripartenza delle zone  del cratere è stato fatto.

Ci auguriamo però che la politica continui a supportare le imprese del cratere anche in futuro.

Intanto ci complimentiamo per quanto fatto finora e… avanti così!

 

Fonte foto principale: pagina facebook Stefania Pezzoapane

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana