L’Aquila e l’abbattimento delle barriere architettoniche foto

L’Aquila e l’abbattimento delle barriere architettoniche

L’Aquila e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

La Giunta Comunale dell’Aquila ha adottato due importanti delibere in materia di abbattimento delle barriere architettoniche.

Nei due atti deliberativi è stato disposto la realizzazione  di un Piano per l’eliminazione della barriere architettoniche (Peba).

L’Aquila e l’abbattimento delle barriere architettoniche

Il piano sarà redatto dall’Università dell’Aquila e l’Istituto di Istruzione Superiore “Colecchi-Da Vinci” che si riferiranno al Comune (l’architetto Chiara Santoro – disability manager – e al gruppo di lavoro che sta redigendo il Peba).

Il primo Peba derl Comune è stato approvato a novembre dell’anno scorso.

All’interno dei disposti amministrativi era previsto anche la partecipazione di altri soggetti pubblici nella redazione del succesivo piano. L’iniziativa aveva lo scopo di coinvolgere il maggior numero possibile di soggetti interessati al problema dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Si indicava, pertanto, la redazione di un Peba definitivo in collaborazione con università, enti territoriali, ordini, collegi professionali e scuole.

Le delibere approvate dalla giunta

Le delibere approvate dalla giunta rientrano pertanto in questo tipo di operazione.

Raffaele Daniele, vicesindaco e Assessore alla Ricostruzione dei beni pubblici, ha proposto l’adozione delle predette delibere.

Queste le previsioni principali adottate con le due delibere su proposta dell’assessore alla Ricostruzione dei beni pubblici, il vicesindaco Raffaele Daniele.

Alcuni studenti, individuati dall’Istituto “Colecchi-Da Vinci” saranno coinvolti con finalità di scuola-lavoro.

Una iniziativa lodevole che vedrà gli alunni affiancati all’Architetto Chiara Santoro e sotto la guida dei loro professori.

Per i ragazzi sarà una bella esperienza di studio e di lavoro che li arricchirà di nozioni teoriche e pratiche sicuramente utili nella loro futura vita professionale.

Il ruolo dell’Università dell’Aquila 

L’Università dell’Aquila con i suoi  dipartimenti di Scienze umane e di Ingegneria edile, Architettura e Ambientale, promuoverà un bando per gli studenti che intendono realizzare tesi di laurea sull’accessibilità urbana e sui bisogni sociali delle persone con disabilità.

L’iniziativa vede il patrocinio anche del Collegio dei geometri Laureati della Provincia de L’Aquila.

Alla fine dei lavori di rilevamento, il Comune disporrà di una vera e propria banca dati delle barriere architettoniche, in base alla quale il gruppo di lavoro predisporrà il Peba.

Abruzzo Oggi giudica l’iniziativa molto lodevole, poichè a raggiungerà l’obiettivo della redazione di un vero e proprio piano regolatore per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Il coinvolgimento dei giovani  e dell’Università sono inizative che arriscono il territorio gli addetti ai lavori e gli studenti laureandi. 

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana