Massa d’Albe Field work safety 2021 foto

Massa d’Albe: Field work safety 2021

Massa d’Albe: Field work safety 2021 – Congresso sulla sicurezza in montagna

L’Aquila, lì 27 maggio 2021 – Massa D’Albe ha ospitato il seminario “Field work safety – La sicurezza nella ricerca sul campo”. Il tutto nel ricordo dei quattro escursionisti che persero la vita sotto una valanga proprio nella Valle Majelama.

La bellissima cittadina è posta alle falde sud-occidentali del monte Velino (987 s.l.m.); fa parte, quindi, del Parco Regionale Sirente-Velino e della riserva naturale Monte Velino

L’incontro ha avuto lo scopo di focalizzare  e mantenere viva l’attenzione sul tema delle metodologie del soccorso alpino ed anche sulla sicurezza nel lavoro; l’Università dell’Aquila, organizzatrice dell’incontro, ha illustrato un nuovo strumento di gestione, che sicuramente avrà in dotazione al pari di altri Atenei stranieri.

 

Antenna Recco

La tragedia di Valle Majelama ha fatto conoscere l’innovativo sistema, che permette la ricerca di chiunque si trova in difficoltà in qualsiasi zona (purché aperta) a condizione che sia dotato di appositi riflettori. Il sistema si basa sulla trasmissione di un segnale radar trasformato in segnale acustico. Dotarsi di questo dispositivo costituisce una cautela che chiunque va in montagna dovrebbe prevedere nel proprio zaino.

Lo studio del nuovo sistema Recco parte nel 1973 dopo la tragedia nella località sciistica svedese di Åre. Tra il 1981 e 1982 in Tirolo e in Svezia fa la prima comparsa il nuovo rilevatore Recco, la cui validità si afferma sempre di più. Attualmente in Italia risultano installati in Valle d’Aosta (SAV) , Valais (Air Zermatt) e Alto Adige (Aiut Alpin) con basi ad Aosta, Trento e Bolzano.

L’averlo previsto anche in Abruzzo costituisce una vera nota di merito per la Regione, poiché il sistema Recco potrà aiutare anche le Regioni vicine.

 

Liris al Field work safety 2021 a Massa d’Albe

L’assessore Guido Liris, sempre sensibile alle innovazioni tecnologiche e che ha partecipato all’incontro, parlando anche della tragedia di Val Majelama ha dichiarato:

“La loro morte ha sconvolto l’intera Regione e mi ha spinto a riflettere su quanto, in più, fosse necessario fare. Aver dotato l’Abruzzo di una antenna Recco, il sistema avanzato per la ricerca dei dispersi in valanga, è uno straordinario risultato di cui sono orgoglioso. Un obiettivo che fa della regione un riferimento in ambito nazionale e che è stato condiviso con tutte le istituzioni che compongono il tavolo sulla sicurezza in montagna, che ho promosso con forza proprio all’indomani
della tragedia del Velino. Ringrazio l’Università dell’Aquila , in particolar modo il prof. Gianluca Ferrini, per questo incontro, rivolto agli studenti, ai ricercatori e a tutti coloro che frequentano per motivi professionali gli ambienti naturali estremi”.

 

Foto tratta dalla pagina facebook del Comune di Massa d’Albe

Torna alla Homepage

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana