Civita d’Antino ordinanza uso acqua potabile foto

Uso acqua potabile a Civita d’Antino dal 1 giugno 2020

Civita d’Antino: approvata l’ordinanza che limita l’uso dell’acqua potabile dal 1 giugno 2020.

Il Comune di Civita d’Antino ha emesso un’Ordinanza Sindacale sulla limitazione dell’utilizzo di acqua potabile per i soli scopi domestici.

L’acqua potabile è un bene insostituibile, ma va utilizzato con criterio,  soprattutto, in considerazione che ben poche sono state le precipitazioni nella passata stagione invernale; dunque il comune di Civita d’Antino ha deciso di tagliare l’uso dell’acqua potabile dal 1 giugno 2020.

Civita d’Antino e l’ordinanza che limita l’uso dell’acqua potabile dal 1 giugno 2020

L’E.R.S.I. (Ente Regionale per il Servizio Idrico Integrato) con lettera protocollo n. 859 del 02/02/2020 aveva già  segnalato a tutti i Sindaci della Regione Abruzzo “di assumere provvedimenti volti a sostenere il risparmio, e il corretto uso delle risorse idriche destinate al consumo umano”.

La scarsezza di  piovosità e di precipitazioni nevose di quest’ultimo inverno e nei successivi mesi ha determinato l’abbassamento delle falde freatiche, con conseguente minore disponibilità di acqua potabile per tanti Comuni.

I serbatoi di accumulo ed erogazione di acqua potabile , perciò, vanno regimentati, controllati e riempiti, specie nelle ore notturne.

L’utilizzo dell’acqua

L’utilizzo dell’acqua deve essere rigidamente effettuato a solo scopo potabile, ma per questo occorre anche un’opera di sensibilizzazione per gli utenti.

Pertanto il Sindaco di Civita d’Antino ha dovuto emettere l’Ordinanza n.  16 del 26/05/2020 per limitare il consumo di acqua valida dal 1° giugno al 15 settembre 2020.

Infatti il provvedimento prevede il divieto assoluto di servirsi dell’acqua potabile della rete di adduzione comunale per usi diversi da quelli igienico – sanitari e domestici.

Cosa è vietato

In dettaglio è vietato:

  1. utilizzare l’acqua potabile per innaffiamento di orti, giardini, per lavaggio di autoveicoli ed ogni altro uso improprio e diverso da quello igienico – sanitario e domestico;
  2. attingere dalle fontanelle o deviare acqua mediante canali, tubi ed altri simili mezzi, per condurla in locali privati, pozzi, cisterne, etc.,  oppure per riempire botti, damigiane od altri grossi recipienti;
  3. attingere o deviare dalle fontanelle acqua per usi non domestici, come per innaffiare orti, giardini lavare automobili, autocarri e veicoli in genere, per impiegarla in lavori edili, etc.

Il Comune di Civita d’Antino è una bella cittadina posta all’interno della Valle Roveto, in una natura ancora incontaminata e con un passato storico molto interessante.

Abruzzo Oggi tornerà ad occuparsi di questo piccolo centro (982 abitanti)  in maniera più dettagliata nel futuro.

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana