31 agosto 2021 Pescara non dimentica vittime bombardamento del 1943

31 agosto 2021 Pescara non dimentica le vittime del 1943

Martedì 31 agosto 2021Pescara non dimentica… il ricordo delle vittime causate dal bombardamento del 1943. I vertici dell’amministrazione comunale scendono in strada, nei luoghi dell’attacco, per l’omaggio alle vittime ed anche ai mutilati.

31 agosto 1943 – 2021 Pescara non dimentica le vittime dei bombardamenti

Le bombe furono sganciate dagli aerei Alleati nel corso della Seconda guerra mondiale, per interrompere le vie di trasporto, in particolare i collegamenti ferroviari. Così nelle giornate del 31 agosto, del 14, 17 e 20 settembre 1943 gli Alleati rasero al suolo il centro città e quasi tutti gli edifici nell’area urbana. Furono, dunque, ingenti le perdite in termini di vite umane; le statistiche riportano oltre 3000 vittime e quasi 5000 costruzioni colpite, di cui oltre 2500 distrutte o pesantemente danneggiate. Il ricordo è ancora vivo, i sopravvissuti lasciano in eredità i racconti… il 31 agosto 2021 ” Pescara non dimentica ” le vittime dei bombardamenti del 1943.

 

Il 31 agosto 1943

Trascorsi pochi minuti dalle ore 13:00, la spiaggia, gremita di bagnanti, subì il pesante bombardamento da parte degli Alleati. I bombardieri B-24, dell’aeronautica americana, rasero al suolo il cuore della città partendo dalla costa. Le numerose deflagrazioni ed i crolli hanno determinato l’eccidio della popolazione pescarese; ma la stazione, quello che doveva essere l’obiettivo primario, non fu distrutta.

I fatti di quella calda estate costrinsero alla fuga i cittadini di Pescara verso le aree interne. Lo sfollamento rese Pescara una città fantasma, così i successivi bombardamenti causarono pochi morti.

 

Programma 31 agosto 2021 di “Pescara non dimentica” le vittime del 1943

Pescara rende omaggio alle vittime dei bombardamenti del ’43 con il programma di commemorazione previsto in calendario martedì 31 agosto 2021.

Il sindaco Carlo Masci:

Il Comune celebra puntualmente e in rigorosa prospettiva storica una delle pagine più dolorose dell’esperienza della città di Pescara nel ricordo delle vittime e con il coinvolgimento delle istituzioni a tutti i livelli e delle rappresentanze dei corpi militari. Un doveroso momento di riflessione per tramandare ciò che è stato e perché. Proprio grazie a questa amministrazione Pescara ha aderito alla rete delle città bombardate nella seconda guerra mondiale in un disegno nazionale sulla memoria storica.„

 

Il programma prevede alle 13.20 la diffusione di un audio riproducente i suoni originali di un bombardamento aereo; a seguire da un testo esplicativo e commemorativo a cura di Giulia Basel e Alessio Tessitore.

Alle 18.45, in Largo Chiola (piazza Italia), la deposizione di una corona ai piedi della lapide che ricorda le vittime del bombardamento. Poi gli interventi del sindaco Masci e del presidente Antonelli sulla tragedia di Pescara del 1943; quindi lettura scenica a due voci di pagine originali e tratte dal volume «L’Italia sotto le bombe – Guerra aerea e vita civile 1940-1945».

 

Segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Torna alla Homepage AbruzzoOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana