Città Sant’Angelo finita anche l’iniziativa “Chiese Aperte” foto

Città Sant’Angelo: finita l’iniziativa 2020 “Chiese Aperte”

Città Sant’Angelo: finita anche l’iniziativa 2020 “Chiese Aperte”.

Un’altra estate se ne va: l’inesorabile forza del tempo lascia le sue tracce.

Neanche il coronavirus è riuscito a fermare la poliedricità delle iniziative attuate dagli Angolani per accogliere la grande moltitudine di turisti che sono saliti lassù sul poggio per ammirare le bellezze artistiche e naturali di Città Sant’Angelo.

Città Sant’Angelo: finita anche l’iniziativa 2020 “Chiese Aperte”

Col 30 di agosto 2020 è finita anche l’iniziativa “Chiese Aperte”, che ha fatto registrare un vero e proprio successo senza alcun precedente.

Un vivo ed affettuoso ringraziamento va rivolto agli Organizzatori di “Chiese Aperte”. Città sant’Angelo, infatti, attraverso le proprie chiese ha dimostrato tutta la propria più cordiale ospitalità.

Un cammino di Fede, attuato in un percorso che ha visto protagonista edifici di culto a cui sono strettamente collegati gli avvenimenti storici di Città Sant’Angelo.

Tante le chiese della città

Tante le chiese  della città: S. Chiara, S. Bernardo, S. Francesco, S. Agostino, S. Liberatore, ed altre minori fanno da degna corolla a quella principale e più conosciuta:  La Collegiata di san Michele Arcangelo.

Costruita proprio lungo la strada principale dell’antica Angulum dei Vestini, la chiesa colpisce non solo per la sua maestosità, ma anche per il porticato del 1400 e per il portale gotico risalente al 1326..

Che dire poi della bellezza interna dell Chiesa? Il soffitto a cassettoni e un’architettura in stile barocco.

Le dichiarazioni del Sindaco, Matteo Perazzetti

Molto soddisfatto per l’iniziativa di “Chiese aperte” il Sindaco, Matteo Perazzetti che ha dichiarato: “Grande soddisfazione per l’elevatissimo numero di turisti che hanno invaso il centro storico, cosa che non era mai avvenuta. Ci dispiace che molte iniziative in cantiere, non si siano potute realizzare ma, sicuramente, il prossimo anno faremo scoprire altri tesori nascosti e itinerari unici del nostro territorio. Un appello ai cittadini angolani. Chiediamo di investire in strutture ricettive. Molti turisti desideravano alloggiare all’interno del borgo. È una richiesta sempre più crescente che, al momento, non siamo in grado di soddisfare pienamente. Come Amministrazione siamo pronti ad agevolare ogni iniziativa, semplificando procedure e andando incontro a chiunque voglia investire su Città Sant’Angelo”.

Le dichiarazioni del vicesindaco, Lucia Travaglini

Anche il Vice Sindaco, Lucia Travaglini ha voluto esprimere il proprio compiacimento:

“Un ringraziamento va all’ Arciconfraternita del Rosario, nella persona della Priora Francesca D’Arpizio, a Don Lorenzo Di Domenico, Parroco di Città Sant’Angelo, che ha garantito l’apertura della splendida Cattedrale di San Michele Arcangelo e delle altre Chiese e al Servizio Infopoint, il quale ha assicurato presenza costante ed anche visite guidate notturne nella prima settimana di agosto. Sempre altamente professionale e coinvolgente, ha riscosso apprezzamenti e recensioni positive dai tantissimi turisti in visita a Città Sant’Angelo. La bellezza e la validità dell’iniziativa è stata quella di trovare contemporaneamente aperti tutti i luoghi di interesse artistico, rendendo piacevole e coinvolgente la permanenza dei visitatori. La media dei dati è oscillata tra le 50 e le 150 visite a serata. Ogni gruppo si tratteneva in media 10/15 minuti con presenza continua dalle 21 alle 24”.

Città Sant’Angelo

Città Sant’Angelo: una cittadina caratterizzata da un entroterra agricolo che si mostra col tutti i suoi oliveti e vigne, ma che vede protagonista assoluto il suo meraviglioso centro storico, con le sue case a mattoni pieni, i suoi vicoli in cui trovi angoli curiosi e e riposti che parlano del tempo passato (vedi per esempio una “ruota” incastonata in un possente muro, in cui erano poggiati i figli abbandonati dalle madri e posti alle cure delle suore clarisse).

Lo stupendo teatro, il chiostro , la piazza sempre baciata da una leggera brezza e da cui lo sguardo spazia dalla maestosità del Gran Sasso, fin verso il mare.

Il Comune di Città Sant’Angelo è proprio un piccolo tesoro d’arte.

 

Torna alla Home Page

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana