Città Sant’Angelo nasce Centro Estivo per i bambini foto

Città Sant’Angelo: nasce Centro Estivo per i bambini

Città Sant’Angelo: nasce Centro Estivo per i bambini angolani completamente gratuito

Lo ha annunciato infatti il Comune di Città Sant’Angelo con un comunicato stampa.

Città Sant’Angelo: nasce Centro Estivo gratuito per i bambini angolani

Il progetto ha per titolo Condividiamo L’estate, l’inizio è previsto per lunedì 15.

La gestione del periodo estivo delle vacanze ha suscitato sempre tanta attenzione da sempre. Enti e  Associazioni hanno sempre organizzato periodi di soggiorno e/o ludico-educativi riservati a ragazzi e ragazze. Le attività ricreative e di tempo libero hanno avuto sempre una grande diversificazione, ma loro primo scopo era quello didattico-culturale. Dobbiamo sottolineare inoltre il lungo periodo di isolamento forzoso dovuto al coronavirus a cui tanti bambini e ragazzi sono stati assoggettati. Ciò ha, tra l’altro, comportato anche l’interruzione delle attività scolastiche.

Infatti i ragazzi ed i bambini hanno perso non solo la scuola ma anche le altre quotidiane abitudini, quali  lo sport in compagnia, gli amici e i tanti giochi e attività all’aperto.

Ben venga, quindi, l’iniziativa che il Comune di Città Sant’Angelo vuole riservare ai minori da 6 a 14 anni e a quelli con disabilità da 6 a 17 anni.

Città Sant’Angelo: il futuro dell’intrattenimento e dell’attività didattica

Le diverse attività proposte dal Comune di Città Sant’Angelo sono propedeutiche alla futura ripresa dei programmi e dell’attività didattica della scuola.

Del resto passare un periodo estivo in un centro con la collaborazione di educatori, animatori costituisce un antico patrimonio culturale dell’Italia. Ciò permette di fare anche vita sociale all’aperto in una meravigliosa visione di valori condivisi.

Si pensi alle esperienze degli scout, alle tante colonie estive e montane organizzate dai diversi Enti, ai campeggi ed ai numerosi centri estivi attrezzati di ogni attività per il tempo libero.

Ebbene, la didattica proposta con “Condividiamo L’estate”  è particolarmente adatta al periodo che stiamo vivendo e da cui lentamente, ma con forza e determinazione stiamo uscendo.

Un breve estratto del comunicato stampa

Riportiamo una parte del testo del comunicato stampa:

“Le proposte educative sono strutturate in laboratori creativi ed espressivi, giochi, attività motoria, risveglio muscolare, uscite settimanali, percorsi psicomotori ed emotivi, cineforum, potenziamento materie scolastiche aiuto nello svolgimento dei compiti per le vacanze estive, tutti pensati ed elaborati in base alle varie fasce d’età, alle esigenze e necessità individuali e di gruppo. Verranno forniti al singolo ed al gruppo strumenti per adattarsi all’ambiente attraverso modalità non usuali, sulla base di nuove regole dettate dall’ emergenza sanitaria che stiamo vivendo”.

Dunque, ricerca di nuovi spazi all’aperto. Non perché la scuola è un edificio chiuso, ma solo per contribuire a dimenticare questo triste periodo che tanto ha inciso nelle abitudini quotidiane.

 

Fonte foto principale: pagina facebook Comune di Città Sant’Angelo

Torna alla Home Page

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana