Morto speleologo 42 anni a Roccamorice

Morto speleologo 42 anni a Roccamorice per annegamento

I soccorritori hanno trovato il corpo ormai senza vita: lo speleologo è morto a 42 anni durante una esplorazione in una grotta a Roccamorice

Non ce l’ha fatta lo speleologo di 42 anni trovato morto dai soccorritori che hanno potuto terminare l’intervento solo dopo lo svuotamento della cava  Roccamorice.

Estratta la salma dello speleologo dalla grotta sita a Roccamorice; la morte è sopraggiunta a causa di una piena. Salvi altri due ragazzi che hanno partecipato alla stessa ispezione.

Tragedia grotta della Risorgenza di Fosso Capanna – Roccamorice

Esplorazione grotta della Risorgenza a Roccamorice 

Gli speleologi frequentano da oltre un decennio questa grotta (scoperta nel 1995), che è caratterizzata dalla presenza di due sifoni. Hanno partecipato all’esplorazione 3 speleologi:

  • Stefano Farinelli della provincia di Ancona;
  • Giuseppe Pietrolungo di Pianella (Pescara);
  • infine Alessio Carulli di Arielli (Chieti).

Allarme lanciato sabato alle 16

Il comunicato del Soccorso Speleologico:

Questo pomeriggio, sabato 4-7-2020 è stato dato l’allarme per tre speleologi rimasti bloccati in grotta nel territorio di Roccamorice (PE). La cavità, in fase esplorativa, presenta parti strette ed allagate. I tre sono rimasti bloccati oltre un sifone (passaggio allagato) che si è riempito a circa 70 MT dall’ingresso.

Morto speleologo 42 anni a Roccamorice – Conclusione dell’intervento dei soccorritori oggi, domenica, alle 09

I soccorritori hanno trovato, sostanzialmente, in buone condizioni i 2 speleologi Stefano Farinelli e Giuseppe Pietrolungo, comunque ricoverati in ospedale per accertamenti; mentre è stato più impegnativo l’intervento per recuperare il terzo speleologo, Alessio Carulli (laureatosi a Pisa nel 2009 ed iscritto  all’albo geologi dal 2011). Infatti la situazione ha costretto i Vigili del Fuoco ad impiegare per ore le pompe idrovore; le operazioni sono, dunque, terminate alle 09:00 di oggi, quando il Soccorso Alpino e Speleologico ha estratto la salma dalla grotta. Il funerale avverrà giovedì 9 luglio.

Gli inquirenti hanno ascoltato i testimoni. Aperto il fascicolo dalla Procura di Pescara sulla tragedia avvenuta presso la cava Risorgenza di Fosso Capanna, Roccamorice.
 

 

 

 

Fonte immagine di copertina http://www.soccorsospeleo.it/

 

Torna all’homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana