Pescara tra le 54 città selezionate dall’ICC foto

Pescara tra le 54 città selezionate dall’ICC

Pescara tra le 54 città selezionate dall’ICC (Intelligent Cities Challenge) della Commissione Europea.

Dall’Ufficio Stampa del Comune di Pescara abbiamo infatti ricevuto il comunicato che segue e pubblichiamo anche con grande soddisfazione per il traguardo raggiunto dalla Città di Pescara.

Pescara tra le 54 città selezionate dall’ICC (Intelligent Cities Challenge)

Pescara tra le città europee prescelte – tra le 130 partecipanti di 20 paesi europei e del Regno Unito – dall’Intelligent Cities Challenge (ICC) per l’accesso a consulenze gratuite su misura, da parte di esperti internazionali, basate sulle esperienze collettive delle città europee riguardanti grandi temi quali energia pulita, mobilità sostenibile, economia circolare, gestione del ciclo dei rifiuti e disaster management. Pescara dunque si conferma nel suo profilo di città moderna, dinamica e vocata al progresso.

La partecipazione al programma

La partecipazione al programma offrirà infatti una grande opportunità per costruire reti interurbane e collaborazioni con città europee di pari dimensioni al fine di condividere le migliori pratiche e far adottare misure ambiziose per migliorare la qualità della vita dei loro cittadini garantendo crescita e sostenibilità economica e ambientale. Si tratta di un piano comune di investimenti su cui far leva per ottenere risorse dagli strumenti finanziari dell’UE.

Un piano comune di investimenti 

Grazie a questo anche Pescara – tra le 54 nuove citta’ europee vincitrici del programma – può ora ambire a diventare più vivibile e socialmente responsabile utilizzando tecnologie avanzate e avendo accesso a:

  • Convezioni con la UE al fine di acquisire le migliori pratiche, ricevere formazione mirata sui temi pianificati, ascoltare oratori di livello mondiale;
  • Tool Box on-line per ottenere indicazioni sulle migliori pratiche da adottare;
  • Strumenti innovativi per coinvolgere i cittadini;
  • Creazioni di partenariati e Creazione di eventi pubblici in loco;
  • Partecipazione agli eventi ICC delle città vincitrici del programma e delle città internazionali mentori.

Le priorità inserite

La città di Pescara al momento della scadenza dei termini di partecipazione (il 29 maggio u.s.) aveva inserito nella scheda-progetto quattro priorità:  

  • Resilienza ai cambiamenti climatici e gestione dei disastri;
  • Gestione dei rifiuti ed economia circolare;
  • Gestione efficiente dell’acqua e dei sistemi idrici;
  • Mobilità e trasporti intelligenti e verdi

Le città principali selezionate riceveranno anche una guida di alta qualità e su misura; possono inoltre prendere parte a corsi di formazione di gruppo, scambiare esperienze con le altre comunità coinvolte, partecipare a una serie di eventi di alto livello e pianificare collettivamente cambiamenti su larga scala. In tal modo, faranno infatti leva su tecnologie avanzate per ottenere una crescita verde, intelligente e sostenibile.

Inizio previsto il 28 settembre

L’ICC inizierà con una settimana di lancio prevista per la settimana del 28 settembre.

Partner del progetto coordinato dal gruppo di lavoro dell’Ufficio Progettazione Europea e Nazionale del Comune di Pescara sono inoltre, nelle vesti di key-actors, Dcpe, Fater Smart, Ambiente Spa, Aca, Tua Abruzzo Spa, Associazione volontari Protezione civile, Università d’Annunzio, Legambiente, Confcommercio e Fiab Pescara Bici.

 

Torna alla Home Page

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana