Proiezione del film di Riccardo Milani per le scolaresche di Cugnoli

Proiezione del film di Riccardo Milani per le scolaresche di Cugnoli

Proiezione del film “Un mondo a parte” di Riccardo Milani per le scolaresche di Cugnoli.

Lanfranco Chiola, già Sindaco di Cugnoli per ben tre volte che attualmente riveste la carica di vicesindaco e, quindi, sempre all’avanguardia e in trincea per lo sviluppo socioeconomico del proprio paese, conduce da molti anni una battaglia amministrativa per i piccoli paesi dell’entroterra.

Infatti molte sue iniziative a diversi livelli istituzionali hanno avuto ed hanno come tema la denuncia e il tentativo di contrasto dello spopolamento dei comuni minori e della fuga dei relativi abitanti verso il litorale o città.

La sua nuova azione  riguarda la possibilità degli alunni della scuola di Cugnoli di assistere alla proiezione del film “Un Mondo a parte” prevista per il 19 aprile p.v. presso la multisala cinematografica del centro commerciale di Chieti Scalo.

Proiezione del film “Un mondo a parte” di Riccardo Milani per le scolaresche di Cugnoli – riflessione sull’importanza della scuola

La scuola, fulcro educativo del cittadino del domani, assurge, quindi a protagonista e collaboratrice principale per la lotta allo spopolamento territoriale.

Il predetto film ha come regista Riccardo Milani e attori protagonisti Virginia Raffaele e Antonio Albanese.

Il soggetto di “Un Mondo a parte” ruota intorno ai predetti due protagonisti.

La trama di “Un Mondo a parte”

Antono Albanese interpreta la parte di un maestro elementare. Costui, dopo un periodo sofferto fatto di soprusi di alunni in Roma, decide di andare ad insegnare in un piccolo paese in condizioni di isolamento geografico.

Un ambiente nuovo, una nuova vita,  nel Parco Nazionale d’Abruzzo, dove esiste un’unica pluriclasse, composta da bambini dai sette ai dieci anni.

Con l’aiuto della vicepreside Agnese e dei bambini riesce ad accettare il nuovo ambiente. Il paese, però, resta scosso dalla notizia della prossima chiusura della scuola per mancanza del numero minimo di alunni, fenomeno dovuto al relativo spopolamento.

L’intero paese inizia una lotta contro la burocrazia nel tentativo di salvare la propria scuola. In passato aveva infatti educato tante generazioni… ma erano altri tempi.

Tema principale il ridimensionamento scolastico

Tema principale, quindi, il ridimensionamento scolastico che tuttora esiste con l’accorpamento degli alunni di diversi comuni in un’unica sede scolastica.

Un fenomeno che sicuramente contribuisce alla scomparsa delle scuole nelle residue piccole comunità.

Ai paesi natii gli abitanti legano antichi affetti e ricordi, tentano di sopravvivere con più attività e mestieri. Spesso però, inesorabilmente le porte e le finestre delle unità immobiliari abitative restano chiuse, serrate per sempre, o aperte per brevissimi periodi estivi.

Lanfranco Chiola accompagnerà con gli scuolabus comunali gli alunni classe V della Scuola Primaria e delle classi I, II e III della Scuola Secondaria di Primo Grado di Cugnoli. La proiezione avverrà presso il cinema del centro commerciale di Megalò a Chieti Scalo.

I ragazzi avranno la possibilità di assistere gratuitamente (i relativi costi a carico del Comune di Cugnoli) alla proiezione del predetto film.

Le dichiarazioni di Lanfranco Chiola

Questa la dichiarazione rilasciata dallo stesso Lanfranco Chiola:

“Il film “Un mondo a parte” narra le vicende di alcuni insegnanti e di una comunità dell’entroterra abruzzese che si adoperano in tutti i modi per evitare la chiusura della scuola e, nel contempo, la fine di un paese. Il significato sotteso alla trama narrativa del film risulta essere profondo e di ampio respiro, utile a condurci verso una riflessione comune (che confidiamo possa essere condivisa con i nostri giovani concittadini) sull’importanza della scuola per il tessuto sociale di una comunità e del ruolo fondamentale che rappresentano, ancora più nella nostra quotidianità, l’integrazione sociale e la solidarietà. Noi lavoriamo continuamente con le attività economiche del territorio, le Associazioni, i cittadini, per mantenere sempre vivo il tessuto sociale e per fare in modo che il fenomeno dello spopolamento non prenda il sopravvento nel nostro territorio.

Auspichiamo che il nostro operato ci preservi da una situazione simile a quella rappresentata nel film. Continueremo ad impiegare le nostre energie e lavoreremo sempre affinché il nostro territorio resti vivo, attrattivo ed accogliente per le comunità locali”.

 

Foto tratta dalla pagina facebook di Medusa Film

Consulta il nostro Calendario Eventi

Poi segui la pagina Facebook AbruzzoOggi

Infine dai uno sguardo alle altre news sulla Homepage AbruzzoOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
ecomob 2024
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana
Call Now Button