Potenziamento del settore agroalimentare in Abruzzo foto

Potenziamento del settore agroalimentare in Abruzzo

Potenziamento del settore agroalimentare in Abruzzo.

Una visione moderna dell’economia regionale: questo l’obiettivo dell’Assessore all’Agricoltura Emanuele Imprudente.

Favorire la collaborazione tra imprese private e pubblica amministrazione, in maniere da sviluppare la produzione e la pubblicizzazione dei numerosi prodotti agroalimentari di cui la Regione Abruzzo è ampiamente dotata.

Potenziamento del settore agroalimentare in Abruzzo – i dettagli

Da questi presupposti parte infatti il partenariato pubblico-privato tra la Regione Abruzzo, le Camere di Commercio del territorio, le Università e i Distretti agroalimentari.

Infatti la Giunta ne ha formalizzato la costituzione.

L’Europa favorisce inoltre la collaborazione fra piccole medie e grandi industri del settore agroalimentare, attraverso diversi provvedimenti amministrativie e finanziari.

Le Camere di Commersio, le Università e la rete dei distretti Agroalimentare faranno la loro parte di promozione di investimenti compartecipati. Favoriranno in tal modo l’accesso ai finanziamenti europei e ministeriali.

Il nuovo criterio economico di “catena dei blocchi” (blockchain)

Il nuovo criterio economico di “catena dei blocchi” (blockchain) favorirà inoltre la realizzazione di una piattaforma regionale per il tracciamento dei prodotti e l’attivazione di un sistema unitario promozionale per l’intero Abruzzo.

Un particolare ruolo rivestiranno le azioni di comunicazione e di animazione, nel pieno rispetto delle norme relative all’impatto ambientale ed all’ecosistema. Ciò al fine di salvaguardare il paesaggio rurale: una simbiosi fra economia e ambiente con rispetto reciproco.

Le dichiarazioni dell’Assessore all’Agricoltura Emanuele Imprudente

L’Assessore all’Agricoltura Emanuele Imprudente (in foto), ha inoltre dichiarato sul sito della Regione Abruzzo:

“La promozione del comparto agroalimentare che intendiamo realizzare attraverso questo partenariato farà leva sulla valorizzazione delle produzioni che si fregiano del Marchio Collettivo “Qualità Controllata dalla Regione Abruzzo”.

Istituito con legge regionale 13 gennaio 2012, n. 6, che rappresenta un vero e proprio fattore strategico per l’accesso ai mercati nazionali e internazionali dei nostri prodotti di qualità.

Per dare maggiore efficacia all’azione della nostra amministrazione regionale e finalizzare le azioni in investimenti e progetti infrastrutturali, abbiamo formalizzato, attraverso il partenariato, la collaborazione con le Camere di Commercio, le Università e con i cinque Distretti agroalimentari di qualità (Daq), che sono i veri e propri contenitori delle eccellenze abruzzesi e dei loro produttori.

È nostra intenzione puntare alla creazione di un sistema integrato con l’apporto di capacità e competenze differenti, per stimolare e favorire processi di crescita di tutte le produzioni di qualità certificata, facendo in tal modo da traino per lo sviluppo integrato del nostro territorio, dall’agricoltura, al turismo, alla ricerca, all’innovazione”.

Il settore agroalimentare

Il settore agroalimentare costituisce un piccolo tesoro dell’Abruzzo: in ogni zona esistono prodotti che per la loro unicità e qualità appaiono su tutti i mercati economici e su tutte le tavole del mondo.

Farne un elenco costituisce un’ardua impresa e sicuramente se ne dimenticherebbe qualcuno.

L’augurio che la loro promozione attraverso idonee campagne pubblicitarie contribuirà al miglioramento dell’economia regionale anche attraverso il recupero di antiche e dimenticate ricette agroalimentari.

 

Foto tratta dalla pagina facebook di Emanuele Imprudente

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana