Regione Abruzzo e problemi trasporto diversamente abili foto

Regione Abruzzo e problemi trasporto diversamente abili

Regione Abruzzo e problemi trasporto diversamente abili.

La Regione Abruzzo va incontro ai problemi del trasporto dei diversamente abili. L’ente Regionale, attraverso l’Assessore competente per il settore, Pietro Quaresimale, ha comunicato che i Comuni stanno per ricevere i fondi di circa 5 milioni stanziati per l’anno 2020.

Regione Abruzzo e problemi trasporto diversamente abili – i dettagli

Infatti, la Regione ha concluso tutto l’iter propedeutico per l’erogazione dei fondi stanziati relativi al trasporto scolastico dei diversamente abibili.

La Regione Abruzzo ha sempre promosso i diritti ed il benessere dei disabili soprattutto in osservanza al principio di uguaglianza di diritti e la necessità di andare incontro ai tanti problemi che hanno le famiglie in cui è presente un disabile.

Una politica economica e culturale a favore dei più deboli, con effettiva partecipazione a favore del sociale. Soprattutto in questo periodo di pandemia che ha aumentato la gravità dei problemi presenti nelle diverse famiglie.

La riapertura delle scuole superiori 

Con la riapertura delle scuole superiori la Regione ha voluto rafforzare la propria presenza dedicando la propria attenzione anche al loro trasporto scolastico.

Infatti anche nel bilancio dell’anno 2021 la Regione Abruzzo ha riservato un buon finanziamento a questo settore. Esso permetterà ai diversi Comuni di poter erogare il servizio di trasporto alunni disabili attingendo le somma dai provvedimenti Statli e Regionali.

Le dichiarazioni dell’Assessore Pietro Quaresimale

L’Assessore Pietro Quaresimale ha dichiarato:

“Si tratta di un tema importante e sentito da parte delle famiglie e degli studenti sul quale anche per il 2021 vogliamo essere pronti a dare le risposte adeguate ai Comuni e agli enti gestori che portano avanti il servizio di trasporto scolastico dei disabili, che negli anni scorsi ha avuto fatto registrare non pochi problemi.

Peraltro l’attenzione quest’anno è ancora più alta in ragione dello stop forzato che ha dovuto subire la didattica in presenza a causa della pandemia.

Con la ripresa dell’attività in presenza e la riapertura delle scuole superiori – prosegue Quaresimale – Il servizio di trasporto degli studenti disabili, così come quello ordinario, è stato adeguato alle esigenze di mobilità degli studenti, tenendo conto delle misure da adottare   in ragione dell’emergenza sanitaria”.

Scopo del finanziamento concesso è quello del rafforzamento dei servizi sanitari nazionali e favorire la partecipazione attiva dei diversamente abili al mondo della scuola.

 

Foto tratta dal sito della Regione Abruzzo

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

AbruzzoOggi.it 👉 Testata Registrata Trib. Chieti Decreto 27/21 15/01/2021 - Iscrizione ROC 12116/2021 10/03/2021
Direttore Responsabile: Marco Vittoria
QR Code
Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana