Regione Abruzzo ordinanza n.50 del 30 aprile 2020 foto

Regione Abruzzo ordinanza n.50 del 30 aprile 2020

Regione Abruzzo ordinanza n.50 del 30 aprile 2020.

Il Presidente della Regione Abruzzo Marsilio, ha emesso l’ordinanza n. 50 del 30 aprile 2020 in cui si recano nuove norme in materia di emergenza covid-19.

In particolare le disposizioni riguardano la toelettatura animali da compagnia, attività all’aria aperta, pesca amatoriale, allenamento e addestramento cani e cavalli, svolgimento in forma amatoriale di attività forestali, asporto per attività di ristorazione con servizio Drive, “seconde case”, spostamenti e cimiteri. 

Riportiamo i punti più importanti delle nuove disposizioni.

Regione Abruzzo ordinanza n.50 del 30 aprile 2020 – i punti più importanti

  • E’ consentita la toelettatura di animali da compagnia, purché si rispettino le norme di distanza e quelle in materia di mobilità;
  • E’ possibile andare a cavallo all’aria aperta in maniera singola dalle ore 6 alle 20 nel Comune di residenza;
  • Si può correre all’aria aperta, andare in bicicletta in maniera individuale e nel comune di residenza;
  • E’ permesso pescare nei fiumi, nei laghi e al mare all’interno della regione dalle ore 6 alle 20, con non più di due persone ad imbarcazione. Il tutto all’interno della Provincia di propria residenza;
  • Si potrà svolgere azione di maneggio dei cavalli, in maneggi autorizzati all’interno della regione Abruzzo, sempre rispettando le distanze già previste;
  • Si permette l’allenamento e l’addestramento di cani in aree autorizzate all’interno della regione Abruzzo senza contatto diretto fra uomo e animale;
  • E’ possibile tagliare legna da ardere per il proprio nucleo famigliare all’interno del comune di residenza o comune limitrofo;
  • Si potranno solo prelevare cibi da asporto dai ristoranti, ma non è consentito consumarli sulposto;
  • Si potrà accedere alle seconde case (massimo due persone del nucleo famigliare) all’interno della Regione Abruzzo  per lavori di manutenzione con obbligo di rientro in giornata;
  • Gli spostamenti con motoveicoli si potranno fare con due persone, purché residenti con il guidatore.

Nuove deleghe

I Sindaci sono delegati alla riapertura dei cimiteri nel rispetto delle distanze  interpersonali già stabilite.

Per ogni nuova norma sono sempre valide l’utilizzo della mascherine e l’obbligo di osservare il distanziamento interpersonale.

L’ordinanza è valida fino al 17 maggio 2020.

Le nuove norme hanno lasciato molte perplessità e già piovono le prime critiche, specie dai gruppi politici non appartenenti all’attuale maggioranza di centrodestra  che governa la Regione Abruzzo.

Fonte foto principale: pagina facebook Regione Abruzzo

Torna alla Home Page

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana