Basciano demolizione e ricostruzione ex scuola materna foto

Basciano: demolizione e ricostruzione ex scuola materna

Basciano: demolizione e ricostruzione ex scuola materna.

Il Comune di Basciano ha infatti bandito una indagine conoscitiva di mercato per affidamento di incarico professionale di progettazione definitiva, esecutiva, coordinamento sicurezza fase di progettazione ed esecuzione, direzione lavori, misure e contabilità per le opere indicate in appresso.

Trattasi di  “Intervento di demolizione e ricostruzione in sito dell’edificio ex Scuola Materna di Basciano” inserito nel “2° piano OO.PP. dell’importo complessivo di €. 770.000,00.. Opere inserite regolarmente nella programmazione dei lavori pubblici per il triennio 2020/2021/2022.

Basciano: demolizione e ricostruzione ex scuola materna – i dettagli

L’incarico professionale prevede:

  • Rilievi e accertamenti;
  • Progettazione definitiva ed esecutiva;
  • Direzione lavori, misure e contabilità;
  • Coordinamento della sicurezza fase di progettazione ed esecuzione;
  • Direzione operativa;
  • Prestazioni specialistiche;
  • Rilievi ed accertamenti;
  • Progettazione definitiva ed esecutiva
  • Direzione lavori, misure e contabilità;
  • Coordinamento della sicurezza fase di progettazione ed esecuzione;
  • Direzione operativa.

L’importo stimato risulta inferiore alla soglia comunitaria prevista per l’affidamento dei servizi/forniture dal D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i..

L’incarico professionale

L’incarico dovrà essere affidato in modo da rispettare i principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza con l’obbligo per l’Amministrazione di verificare la capacità professionale del soggetto incaricato in relazione al progetto da affidare.

Secondo la normativa vigente in materia degli appalti pubblici, l’operazione si inquadra nella classificazione di Servizi di ingegneria integrati, relativi alle  opere da realizzare nell’ex scuola materna.

I servizi sono ben individuati come edilizia (E08), strutture (S.04), Impianti (IA 01-02-03) e riguarderanno le operazioni sopra citate.

L’importo totale a base di asta è di €  100.730,55, ribassabile.

La progettazione

La progettazione consisterà inoltre nella demolizione e ricostruzione in sito della struttura, con ridimensionamento volumetrico del fabbricato.

La nuova opera pubblica potrà avere anche la destinazione di centro operativo in caso di calamità naturali.

Inoltre potrà ospitare anche attività sociali culturali ed aggregative.

L’intera struttura, naturalmente avrà caratteristiche antisismiche, secondo le legislazioni vigenti in materia, con l’aggiunta anche di efficientamento energetico.

Naturalmente per quanti vedono nella demolizione una cancellazione del passato, poiché all’edificio si collegano tanti ricordi, la risposta è univoca: Basciano si proietta verso il futuro, poiché c’è la certezza della ricostruzione dell’edificio con tecniche più moderne che conferiranno alla nuova realizzazione sicurezza e tanti altri aspetti positivi.

Infatti saranno garantite l’insediamento nel pieno rispetto dell’ambiente con linee architettoniche moderne, efficientamento energetico, spazi ampi interni ed esterni, ivi comprese la cura delle opere esterne a verde.

Vivo plauso ed apprezzamento positivo va dato, pertanto all’Amministrazione Comunale presieduta dal Sindaco Alessandro Frattaroli.

 

Foto tratta dalla pagina facebook del Comune di Basciano

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana