Teramo illustrate le realizzazioni e linee guida per l’edilizia scolastica foto

Teramo: realizzazioni e linee guida per l’edilizia scolastica

Teramo: illustrate le realizzazioni e linee guida per l’edilizia scolastica

Programmazione, pianificazione e definizione sono queste le linee che guidano l’Amministrazione Comunale di Teramo.

Tutto ciò specie nel settore dell’edilizia scolastica che finalmente ha un progetto organico di azioni per la completa agibilità e fruibilità degli edifici scolastici.

Teramo: realizzazioni e linee guida per l’edilizia scolastica – i dettagli

Proprio in questo quadro il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici e all’Edilizia Scolastica del Comune di Teramo, Giovanni Cavallari, ha indicato il piano degli interventi realizzati dall’Amministrazione Comunale di Teramo indirizzando alle dirigenti scolastiche una lettera nella quale fornisce “buone notizie” in un periodo così difficile per il mondo della scuola.

La nota

Nella nota sono stati evidenziati tutti i programmi, ed i lavori eseguiti e da eseguire per garantire la sicurezza statica e di agibilità negli edifici scolastici.

Tante le opere elencate.

Tecnici specialisti hanno eseguito indagini sulla stabilità di solai e controsoffitti in cinque scuole, per i quali si avranno a breve i risultati. Nelle more, il posizionamento già attuato di reti antisfondamento garantirà ogni sicurezza.

Il Ministero dell’Istruzione ha finanziato 260.000 euro per la progettazione ed adeguamento alle normative di prevenzione incendi di quattro plessi scolastici. Il Comune provvederà allo stanziamento dei restanti 387.000 euro. Il cronoprogramma delle opere prevede l’esecuzione dei lavori durante l’estate 2021.

La richiesta di rilascio della certificazione di  idoneità antincendi

Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha già ricevuto la richiesta di rilascio della certificazione di  idoneità antincendi per le scuole dell’infanzia di Piano Solare e di Colleatterrato (con annessi asili nido).

In esito ai relativi bandi di gara, alcuni professionisti hanno inoltrato le loro offerte tecnico-economiche  per la della progettazione e della direzione dei lavori di riqualificazione della Savini e per il Braga.

Entro Natale 2020 le commissioni giudicatrici assegneranno i relativi incarichi professionali. A essi seguiranno i progetti esecutivi entro il 2021 per appaltare ed iniziare i lavori entro lo stesso anno.

Per le scuole Miss Gioia, San Nicolò a Tordino e Villa Vomano i tecnici hanno già ricevuto l’incarico professionale.

La progettazione esecutiva avrà come scadenza Natale 2020. Seguiranno gli adempimenti di gara d’appalto ed inizio lavori, con la sistemazione provvisoria per gli alunni di Miss Gioia e per San Nicolò a Tordino.

La nuova scuola dell’Infanzia Fornaci-Cona

Nel quadro della compartecipazione fra il Comune e l’Inail, il Ministero ha concesso il via libera alla progettazione della nuova scuola dell’Infanzia Fornaci-Cona.

Il Comune stanzierà la somma di euro 385.000. A seguire gli altri adempimenti amministrativi per la realizzazione del nuovo edificio.

Il Comune procederà  alla progettazione dell’adeguamento sismico di Lettieri (ex Diaz) e della Risorgimento per poter iniziare i lavori nell’ estate 2021, con contestuale individuazione di sistemazione provvisoria.

Le altre scuole

Per le altre quattrodici scuole (tra cui San Giorgio e San Bernardo) bisogna procedere ad una attenta valutazione costi-benefici. Ciò per valutare se conviene effettuare l’esecuzione dei relativi lavori di adeguamento sismico, oppure conviene demolire e ricostruire gli edifici.

Le dichiarazioni di Giovanni Cavallari 

Dopo aver illustrato i predetti programmi, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici e all’Edilizia Scolastica Giovanni Cavallari ha dichiarato:

“In un momento di grande difficoltà per le Scuole di ogni ordine e grado, che si trovano a dover affrontare la pandemia da Sars-Cov2 attraverso complicate procedure di messa in sicurezza della salute dei propri studenti e di tutto il personale scolastico, credo ci sia bisogno di qualche buona notizia. Io credo che il nostro Comune stia procedendo a passo spedito, stante comunque l’obbligo di rispettare i tempi imposti dalle normative di settore, nell’affidamento di tutti i lavori necessari alle scuole di pertinenza comunale.  Voglio rassicurare gli studenti, i loro genitori, i docenti, il personale ATA e tutti coloro che lavorano in ambito scolastico, che la nostra attenzione sul problema della messa a norma degli edifici scolastici è altissima e che stiamo lavorando alacremente sul tema. Nel frattempo, in questo anno scolastico difficile e incerto, auguro a tutti di poter continuare a lavorare, avendo fiducia in un futuro migliore.”

Le dichiarazioni del Sindaco

Il Sindaco Gianguido D’Alberto, visibilmente soddisfatto delle azioni intraprese e certo delle altrettante da intraprendere in tempi brevi, ha aggiunto : “Per la prima volta il Comune di Teramo ha un piano organico e completo per ciò che attiene gli interventi di  edilizia scolastica. È il risultato del percorso che l’amministrazione comunale sta realizzando da tempo e che è stato possibile condurre grazie ad una convergenza di fattori tra i quali particolarmente significativa è stata una possibilità di presentare, assieme alle proposte realizzative , l’adeguata progettazione. Questo ha consentito di ottenere gli specifici fondi e di poter intervenire in maniera programmatica sulla riqualificazione edilizia e sulla impiantistica antincendio. Un risultato reso possibile anche dalla autorevolezza crescente che l’amministrazione comunale ha saputo costruire grazie alla rete di relazione e alla messa a sistema di rapporti organici  con enti sovraordinati”.

L’Amministrazione Comunale di Teramo ha sempre rivolto una grande attenzione a favore dell’edilizia scolastica.

I programmi attuati ne costituiscono la prova più evidente.

Per il futuro si spera nella continuazione delle linee già realizzate.

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana