Ultime notizie da Teramo al 19 giugno 2020 foto

Ultime notizie da Teramo al 19 giugno 2020

Ultime notizie da Teramo aggiornate al 19 giugno 2020.

Riportiamo le seguenti notizie direttamente da Pescara.

Ultime notizie da Teramo aggiornate a oggi 19 giugno 2020

Sopralluogo per recupero giardino contiguo all’Archivio di Stato

Incontro congiunto presso l’Archivio di Stato di Teramo al quale hanno partecipato la Direttrice dello stesso Archivio Dott.ssa Carmela Di Giovannantonio, il Sindaco Gianguido D’Alberto, l’assessore all’Urbanistica Stefania Di Padova e il consigliere comunale Osvaldo Di Teodoro.

La riunione ha avuto come scopo un sopralluogo congiunto nel giardino posto all’interno dell’area dell’Archivio di Stato. Ciò al fine di verificarne l’attuale stato manutentivo e la destinazione d’uso futura.

Come noto questa zona costituisce un piccolo polmone verde con aiuole, palme e alberelli che fanno da ornamento all’edificio.

La zona ha necessità di un integrale intervento di recupero ambientale, che veda valorizzata la sua peculiare destinazione di area a verde con un bel giardino il cui progetto di massima è stato già redatto in passato ed è noto come “Giardino di Epicuro”, nome di battesimo conferitogli  dal Prof. Elso Simone Serpentini.

Concretizzato un primo passo: l’area non diventerà mai uno sterile e indecente parcheggio per macchine che servirebbe solo a deturpare l’ambiente.

Al contrario, bisogna recuperarne la sua funzione primaria e adibire l’intera zona anche a eventi culturali, seminari, laboratori, presentazione di libri, istallazioni, performances, concerti.

Ormai il dado è tratto, si avvia, quindi, l’iter burocratico ed amministrativo per il recupero di un’area a verde.

Il Sindaco spezza una lancia a favore dei terremotati ancora in albergo

Come noto, dopo il tragico terremoto del 6 aprile 2016, molti nuclei famigliari abbandonarono le tendopoli per essere ospitati in tanti alberghi.

Un asoluzione molto accomodante che sembrava essere altrettanto provvisoria

Siamo a quattro anni di distanza e, aancor oggi, molte persone sono ospitate e vivono in albergo.

La scadenza per usufruire di tale situazione è fissata al 30 giugno, data ormai vicinissima.

Tutti si chiedono: e dopo?

La stessa domanda ha spinto il Sindaco di Teramo a sollecitare Regione Abruzzo e Protezione Civile per chiedere l’applicazione di una liberalità maggiore rispetto a tale data.

Inoltre appare molto incerto il futuro delle famiglie ospitate in albergo, anche in considerazione delle loro precaire condizioni economiche che non permetterebbe loro di affrontare contratti di affitto con relative preventive cauzioni.

Riportiamo, pertanto, alcune perplessità espresse dal Sindaco D’Alberto

“L’istanza nasce dalla consapevolezza che le persone ospitate in strutture alberghiere, forma alternativa al CAS, non hanno mai percepito somme che eventualmente avrebbero potuto accantonare per sostenere i costi per la nuova sistemazione.

 Dirante la recente videoconferenza tra i sindaci del cratere abruzzese e il Dipartimento di Protezione Civile Abruzzo, è stato chiesto di valutare la possibilità di anticipare due mensilità di Contributo di Autonoma Sistemazione al fine di soddisfare il deposito cauzionale e la prima mensilità, necessari per la stipula di contratto di affitto agli stessi e che, visto il riscontro positivo della proposta, si attende ora la risposta formale.”

 

Torna alla Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana