Tirreno-Adriatico arrivo di una tappa a Prati di Tivo foto

Tirreno-Adriatico: arrivo di una tappa a Prati di Tivo

Tirreno-Adriatico: arrivo di una tappa a Prati di Tivo.

Finalmente direbbero in molti appassionati  di ciclismo! Finalmente il ciclismo torna sui Prati di Tivo ospitando la  gara ciclistica Tirreno-Adriatico!

Organizzare una corsa ciclistica non costituisce solo uno sforzo finanziario, richiede anche un forte impegno, spirito di sacrificio. Oltre ciò ovviamente anche tanta competenza per la sicurezza degli atleti e del numeroso pubblico che si assesta lungo il percorso.

Ancor più difficoltoso il lavoro da svolgere oggi con questa maledetta pandemia in corso.

Tirreno-Adriatico: arrivo di una tappa a Prati di Tivo – i dettagli

Dopo ben otto anni Prati di Tivo ospiterà sabato prossimo 13 marzo l’arrivo della  quarta tappa della Tirreno-Adriatico, con un percorso che vede gli atleti impegnati sulla distanza di 148 chilometri che  toccherà tre Regioni: Umbria, Lazio e Abruzzo sul crinale degli Appennini.

Una tappa certamente molto impegnativa, in cui si  verificherà il grado di preparazione dei numerosi concorrenti, fra i quali spiccano i nomi di Vincenzo Nibali, Julien Alaphilippe, Tadej Pogacar, Egan Bernal, Simon Yates, Peter Sagan  e gli abruzzesi Giulio Ciccone e Dario Cataldo.

Prati di Tivo 2012 Vincenzo Nibali.v1 foto

La seconda parte della tappa

La seconda parte della tappa presenta buone difficoltà in ascesa: salite con varie difficoltà, terreno particolarmente adatto a scalatori veloci.

Infatti la gara toccherà Sella di Corno (990 metri), Passo delle Capannelle (1299 metri) e infine la salita finale di 14 chilometri verso Prati di Tivo (Comune di Pietracamela) con pendenze variabili dal 7 al 12%.

Prati di Tivo

Prati di Tivo, una località sciistica che costituisce la perla del Gran Sasso e Monti della Laga,  per gli amanti degli sport e del turismo invernale, che offre il massimo della ricettività in tema di infrastrutture ed ospitalità.

Una zona in cui la natura incontaminata è salvaguardata, con paesaggi meravigliosi ed indescrivibili per la varietà e bellezza. Qui il turista trova infatti pace e ristoro per l’intero anno solare.

Le dichiarazioni del Sindaco di Pietracamela, Michele Petraccia

Visibilmente soddisfatto il Sindaco di Pietracamela, Michele Petraccia, ha dichiarato:

Esprimo la soddisfazione mia e di quanti hanno collaborato per aver riportato nel nostro territorio questa importante competizione di livello nazionale ed internazionale come la Tirreno-Adriatico. Dopo alcuni anni di trattative, siamo riusciti a riavere la Corsa dei Due Mari con questa quarta tappa che dirà molto sull’andamento della classifica finale. Pietracamela, Prati di Tivo e la nostra montagna teramana vogliono trasmettere messaggi positivi che esaltano la bellezza, la panoramicità e l’appeal del nostro territorio. Questa vetrina che ci offre la Tirreno-Adriatico, costituisce una riscossa di una stagione invernale che non è mai partita per il secondo anno di fila a causa dell’emergenza pandemica. Ad oggi i grandi eventi sportivi sono al momento la migliore risorsa per una primavera nel segno della rinascita e della ripartenza. Di recente abbiamo portato a termine un tavolo tecnico con la Provincia per sistemare le strade e per metterle in sicurezza in vista dell’evento”.

 

Foto di Bettini Photo

Torna alla Home Page 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto su AbruzzoOggi.it

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla newsletter

Call Now Button
protezione civile emergenza coronavirus
supporto al sistema sanitario Abruzzo
donazione croce rossa italiana